Ancora critica la situazione Covid a Orgosolo: l’ATS farà tamponi gratuiti a varie categorie

Nuovo

Ancora critica la situazione Covid a Orgosolo: l’ATS farà tamponi gratuiti a varie categorie

domenica 23 Maggio 2021 - 09:49
Ancora critica la situazione Covid a Orgosolo: l’ATS farà tamponi gratuiti a varie categorie

Uno scorcio di Orgosolo (foto S.Novellu)

Lo scorso venerdì, nei locali dell’auditorium comunale di Orgosolo, sì è tenuto un incontro informativo fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale nel corso del quale sono state fornite indicazioni sui comportamenti igienico-sanitari da seguire considerata la criticità della situazione sanitaria ed epidemiologica da Covid-19.

All’incontro hanno preso parte le rappresentanze di varie categorie (commercianti, operatori turistici, artigiani, scuola, genitori, associazioni di categoria, forze dell’ordine, chiesa ecc.). Oltre all’amministrazione comunale erano presenti i rappresentanti del Nucleo SISP COVID di Nuoro Bassignana, Flamini,  Zicca e Monni.

A darne notizia lo stesso primo cittadino Dionigi Deledda, il quale spiega che «Nel corso della discussione sono stati affrontati numerosi argomenti tra i quali i vaccini, i tipi di tamponi (molecolari e rapidi, i salivari non li hanno fisicamente e non sono autorizzati a farli) e le varie negative ripercussioni sull’economia del paese. È scaturito, tra le altre cose, che Orgosolo rappresenta una criticità importante e per tanto sono fondamentali e necessari l’aiuto e la collaborazione, un comportamento di buon senso e comunicare eventuali sintomi immediatamente ai medici».

«Alla luce di ciò – precisa Deledda – sì è deciso con l’ATS di Nuoro di fare gratuitamente dei tamponi nei prossimi giorni in paese a varie categorie di persone che volontariamente vorranno sottoporsi (per es. insegnanti, atleti di varie attività sportive, universitari, persone che viaggiano frequentemente). Appena avremo data ed ora da parte dell’ATS di Nuoro sarà nostra cura dare immediata informazione. Nel ringraziare l’ATS di Nuoro per l’ulteriore disponibilità dimostrata, sì invita la cittadinanza, ancora una volta, a non sottovalutare la malattia, al puntuale rispetto delle regole ed a porre in essere atteggiamenti e comportamenti consoni alla situazione che stiamo vivendo».

Il Sindaco, come da tradizione, propone ai propri concittadini una riflessione: «Probabilmente non sarai punito per i tuoi comportamenti menefreghisti, ma sarà il tuo stesso menefreghismo a punirti».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta