Incontro piccante con una escort ma in realtà è un trans sudamericano che pretende il pagamento

Sonia

Incontro piccante con una escort ma in realtà è un trans sudamericano che pretende il pagamento

Sonia |
martedì 06 Aprile 2021 - 11:51
Incontro piccante con una escort ma in realtà è un trans sudamericano che pretende il pagamento

A caccia di emozioni particolari sul web abborda una escort per la “modica” cifra di 100 euro. Alla resa dei conti, però, quella che virtualmente si presentava come un’avvenente fanciulla, nella realtà era un trans.

Protagonista della vicenda un 25enne Cagliaritano che ha scovato “l’affare” su Telegram

Preso un appuntamento telefonico e recatosi nell’appartamento indicato, davanti all’evidenza dei fatti il giovane ha cercato di rinunciare all’esperienza che, di femminile dimostrava molto poco: in realtà un 27enne venezuelano che aveva omesso di precisare la propria identità sessuale.

La controparte non aveva però nessuna intenzione di rinunciare al proprio business: d’accordo sul fatto che il rapporto sessuale si potesse anche evitare ma sul pagamento non intendeva transigere, il contratto ormai era stato stipulato! Quindi, o pagava non sarebbe stato lasciato andare. Data l’imponente struttura fisica dell’interlocutore, la vittima decide di pagare inviando un bonifico all’IBAN indicato dal trans.

Poco dopo il 25enne si è rivolto ai Carabinieri della Compagnia di Quartu i quali hanno individuato e denunciato lo straniero per estorsione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta