Donori si blinda: salgono a 13 i paesi sardi in zona rossa

Sonia

Donori si blinda: salgono a 13 i paesi sardi in zona rossa

mercoledì 31 Marzo 2021 - 11:48
Donori  si blinda: salgono a 13 i paesi sardi in zona rossa

Donori, nel Sud Sardegna, è il 13/o Comune della Sardegna a finire in zona rossa. L’ordinanza del sindaco Maurizio Meloni arriva dopo che l’Ats ha comunicato che il tasso di positività nel comune è stato negli ultimi sette giorni pari a 398,” ben superiore al valore definito come criterio per l’individuazione delle zone rosse pari a 250 su 100.000 abitanti dal Decreto Legge n. 30 dl 13 marzo 2021″. La zona rossa rimarrà in vigore sino al 12 aprile compreso.

Gli altri Comuni sardi in lockdown sono Bultei, Soleminis, Burcei, Villa S. Pietro, Sarroch, Samugheo, Sindia, Gavoi, Golfo Aranci, Bono, Uri e Pozzomaggiore

Il provvedimento, come scrive il sindaco, è stato preso anche sulla base del fatto che i casi positivi, complessivamente 18, “sono distribuiti nella popolazione generale nelle varie fasce di età e sono stati rilevati dei focolai in ambito familiare e scolastico”. “Al fine di tranquillizzare i genitori preciso che nei nuovi contagi non risultano casi riconducibili ai ragazzi e bambini che frequentano le scuole di Donori”, sottolinea il primo cittadino. Le misure restrittive prevedono lo stop alle lezioni in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado mentre si consiglia agli studenti che frequentano Istituti scolastici della scuola secondaria di secondo grado, dove possibile di usufruire delle lezione in Dad. Vietato il commercio ambulante e il mercato settimanale, chiusi cimitero, spazi pubblici e uffici comunali. Stop a tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (Bar- Pizzerie) ma è consentito il solo asporto

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta