martedì 11 agosto 2020, Aggiornato alle 21:34
Home > CRONACA REGIONALE > Lutto nella politica sardista: è morto Giorgio Ladu (Psd’Az). Il cordoglio del presidente Solinas

Lutto nella politica sardista: è morto Giorgio Ladu (Psd’Az). Il cordoglio del presidente Solinas

 

Profondo e affettuoso cordoglio ai familiari, a nome di tutta la comunità sardista, viene espresso dal presidente della Regione e segretario nazionale del Psd’Az, Christian Solinas, per la scomparsa di Giorgio Ladu. Militante sardista fin dai suoi primi passi in politica, fu segretario nazionale del Partito tra il 1991 e il 1992. Intenso e ricco di prestigiosi traguardi fu il suo impegno nelle Istituzioni. Consigliere comunale dal 1975 e poi sindaco di Tortolì, suo paese, vicepresidente della Comunità montana d’Ogliastra, consigliere provinciale, consigliere regionale negli anni del “vento sardista”, ricoprì per due volte la carica di assessore regionale, sempre con la presidenza di Mario Melis.

Nella prima Giunta Melis fu assessore del Lavoro e della formazione professionale; nel terzo esecutivo guidato da Melis fu assessore della Sanità. In questo ruolo raggiunse traguardi storici, come l’apertura del reparto di cardiochirurgia con Valentino Martelli, che convinse ad abbandonare Londra per assicurare ai Sardi un servizio sanitario di eccellenza internazionale, per accedere al quale, fino ad allora, i nostri conterranei erano costretti ad ardui viaggi della speranza fuori regione.

Un personaggio di spicco nella storia autonomistica, al quale mi legava un sincero rapporto politico e di amicizia personale, scrive il presidente Solinas appena appresa la notizia. A nome mio, del Partito Sardo e della Giunta, dice il Presidente, desidero far giungere ai familiari un sincero e affettuoso messaggio di cordoglio e vicinanza.

Lascia un commento

error: