domenica 27 settembre 2020, Aggiornato alle 20:42
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Parte Goletta Verde: come cambia l’esame delle acque in tempo di Covid

Parte Goletta Verde: come cambia l’esame delle acque in tempo di Covid

La campagna di Legambiente punta su “citizen science”

Abusivismo edilizio, cattiva depurazione, immondizia in spiaggia, usa e getta, spiagge ed erosione costiera, biodiversità e aree protette, lotta contro le fonti fossili i grandi temi al centro di questa 34/a edizione di Goletta Verde e Goletta dei laghi.

Quest’anno le due campagne estive di Legambiente puntano su citizen science e territorialità in difesa delle acque e delle coste italiane, e saranno diverse a causa del Covid: coinvolgeranno centinaia di volontari già al lavoro per raccogliere campioni di acqua e scovare le situazioni più critiche di inquinamento legate alla cattiva depurazione dei reflui.

Quest’anno campionamenti e analisi microbiologiche saranno eseguiti da team di tecnici locali affiancati proprio dai volontari: l’ufficio scientifico di Legambiente si occuperà della loro formazione, individuando laboratori certificati sul territorio. Invariato o quasi il numero dei punti di campionamento rispetto al 2019, dai cui risultati si riparte: inquinato e fortemente inquinato oltre un punto ogni tre di quelli campionati sia lungo le coste sia nei laghi.

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI