lunedì 19 ottobre 2020, Aggiornato alle 23:35
Home > CULTURA E SPETTACOLO > Nuoro. Casa Manconi riprende le attività culturali

Nuoro. Casa Manconi riprende le attività culturali

Nuoro Casa Manconi

In risposta all’esigenza di nuovi modelli per la fruizione di momenti di incontro informale e relazione mediata dalle arti e dalla cultura dopo il periodo di restrizioni COVID19 Casa Manconi, hub creativo di Sardegna Teatro, riapre le sue porte al dialogo con il territorio.

Mercoledì 24 giugno e giovedì 25 giugno, alle 19.30, nella corte storica della Casa in via Buonarroti 19, si terranno le presentazioni di 2 nuove esperienze laboratoriali che animeranno il luogo nella stagione estiva. Rispettivamente il Language Garden , un percorso dedicato alla conversazione e all’apprendimento della lingua inglese , tenuto dalla traduttrice e sinologa Maura Fancello e il Poetry Circle , un laboratorio di 8 incontri di musica e poesia tenuto dal poeta e musicista Andrea Cabras. La parola, la comunicazione culturale e la musica sono un valido strumento per favorire l’armonioso riprendere di occasioni di incontro. I laboratori, organizzati nello spazio aperto della corte di Casa Manconi si rivolgono a piccoli gruppi nel rispetto delle normative di sicurezza e sono atti a creare momenti di incontro ed esorcizzazione del concetto di “distanziamento sociale”.

Casa Manconi, si propone ancora una volta nel panorama nuorese come un luogo di contaminazione creativa, un moltiplicatore di esperienze artistiche e culturali, di attività e relazioni sociali.

La Casa che accoglie da due anni la foresteria del TEN , il teatro Eliseo, sarà inoltre presto accessibile anche agli ospiti esterni che potranno alloggiare nello spazio storico.

Su prenotazione, sarà inoltre possibile vivere un’esperienza immersiva che vi condurrà nel cuore di Nuoro. Un viaggio fra teatro e realtà, in cui la voce dell’attrice Eleonora Giua aprirà un percorso letterario dando vita agli scritti tratti da Il Giorno del Giudizio e ambientati in questo spazio storico della città. Maura Fancello, project manager di Casa Manconi, ricucirà passato e presente con le memoria storica del quartiere guidandovi nella visita della storica casa nuorese e delle vite che l’hanno attraversata negli ultimi 200 anni. Scoprirete alcuni scritti inediti di Grazia Deledda, e come la storia della casa si intrecci ad un’altra opera letteraria: gli arcipelaghi, di Maria Giacobbe. Durante la visita godrete inoltre della mostra delle opere dell’artista Franco Manconi, pittore e orafo nuorese da cui la casa prende il nome e custodisce il ricordo.

La Casa è un vero e proprio museo vivente, che conferma il progetto di Sardegna Teatro a Nuoro nella visione di teatro come comunità, un luogo di costruzione di narrazioni autentiche.

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI