martedì 14 luglio 2020, Aggiornato alle 12:48
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Oliena. Assembramenti di minori al campo sportivo: il Comune lo chiude

Oliena. Assembramenti di minori al campo sportivo: il Comune lo chiude

campo sportivo ad Oliena

A Tre giorni dall’inizio della fase 2 e dopo l’invito alla prudenza con il caso del secondo positivo al Covid- 19, la Giunta comunale di Oliena guidata dal sindaco Bastiano Congiu prende una decisione categorica: chiudere il campo sportivo comunale, il motivo? “troppi assembramenti creati da gruppi di ragazzini che girano in bicicletta o giocano a pallone”.

La spiegazione viene comunicata nella mattinata di oggi tramite la pagina  social istituzionale.

Gli amministratori si appellano alla responsabilità genitoriale, affermando che secondo le disposizioni da DPCM, i minori possono uscire solo se accompagnati da un adulto e che nonostante il lockdown sia terminato non equivale al “liberi tutti” in quanto il rischio di contagio del COVID è ancora molto alto e frequente.

«Non c’è stato il buonsenso che speravamo, buonsenso che certamente non pretendevamo a quei bambini che abbiamo dovuto allontanare ieri dal campo ma ai loro genitori sì. Decine e decine di bambini non accompagnati e senza dispositivi di protezione hanno invaso non solo il campo ma, parchi pubblici e vie e piazze del paese. A queste condizioni non ci può essere nessuna Covid free. Se non si pone subito rimedio saremo costretti rinunciare anche alle poche altre libertà che in questi giorni ci siamo guadagnati» precisa il Comune che spiega: «ciò non vuole essere una punizione ma una riflessione a prendere consapevolezza della pericolosità dell’emergenza sanitaria che ancora stiamo vivendo».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!
× CLICCA PER CONTATTARCI