martedì 20 ottobre 2020, Aggiornato alle 9:48
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. Confesercenti: “urgente ridurre TASI e TARI”

Nuoro. Confesercenti: “urgente ridurre TASI e TARI”

Soldi e Tasse
Soldi e tasse

L’emergenza sanitaria in atto anche in considerazione del perdurare della sospensione delle attività commerciali e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande si sta trasformando un’autentica catastrofe economica.

«È indubbio che la salute rimanga la priorità, ma riteniamo altrettanto importante ed urgente porre le premesse per favorire il recupero del maggior numero possibile di attività economiche»  dice il direttore Giambattista Piana.

La Confesercenti Nuoro – Ogliastra, per questo motivo, ha scritto ai sindaci della Provincia chiedendo: l’azzeramento dei tributi locali a carico delle imprese sospese dai provvedimenti d’urgenza emessi dal Governo, in subordine la riduzione della TARI per una quota parte proporzionale al periodo di sospensione; il raddoppio (ove possibile) del suolo pubblico attualmente in concessione alle attività commerciali e/o di somministrazione al fine di favorire il rispetto delle dovute distanze di sicurezza senza.

«L’auspicio è che la cosiddetta fase due possa avviarsi già nei primi giorni di maggio» commenta Roberto Cadeddu, Presidente della Confesercenti «e per allora sarebbe assolutamente necessario in una logica di proporzione tra superficie e clientela, il raddoppio del suolo pubblico attualmente in concessione al fine di favorire il rispetto delle dovute distanze di sicurezza senza soffrire in alternativa il conseguente e fisiologico dimezzamento dei clienti. Naturalmente tutto questo dovrebbe avvenire senza aggravio di costi a carico delle imprese – che invece andrebbero alleggerite dai tributi locali – e, soprattutto, con un iter decisamente semplificato».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI