venerdì 14 agosto 2020, Aggiornato alle 13:45
Home > CRONACA REGIONALE > Coronavirus: 39 nuove postazione pre-triage in Sardegna

Coronavirus: 39 nuove postazione pre-triage in Sardegna

“Nei giorni scorsi la Protezione civile regionale ha lavorato senza pause per allestire le strutture pre-triage avanti agli ospedali e quelle a supporto dei reparti ospedalieri, delle carceri, di porti ed aeroporti. Un grande lavoro a riprova della dedizione, della professionalità e dell’efficienza della macchina messa in campo dalla Regione”. Così il governatore sardo Christian Solinas ha illustrato le attività di supporto logistico realizzate dalla Protezione civile dell’isola per l’emergenza Covid19, in raccordo con il sistema sanitario regionale e con l’aiuto dei volontari.

“Un particolare ringraziamento va a donne e uomini che hanno svolto una preziosa opera di solidarietà, oltre che di elevato valore morale e sociale, decisiva per la tutela della salute dei Sardi. Le Istituzioni non possono trascurare l’apporto di queste organizzazioni che con il proprio impegno rappresentano anche un prezioso contributo alla crescita della società civile isolana”.

Sono stati allestiti 18 pre-triage esterni nelle tre strutture sanitarie di Cagliari (Santissima Trinità, Brotzu e Marino), al Policlinico di Monserrato e negli ospedali di Carbonia, Iglesias, San Gavino, Oristano, Nuoro, Isili, Olbia, Sassari, Alghero, Ozieri, Siniscola, Sorgono e Muravera; cinque strutture a supporto dei centri dialisi ed emodinamica (SS. Trinità di Cagliari, ospedali di Oristano, Carbonia, San Gavino e Nuoro), quattro a supporto dei reparti ospedalieri (Oncologia al SS. Trinità di Cagliari, Ginecologia al SS. Annunziata di Sassari, al San Francesco di Nuoro ed all’Aou di Sassari). Oltre a quattro strutture a supporto degli istituti carcerari (Uta, Badu ‘e Carros, Oristano, Bancali) e otto postazioni nei porti ed aeroporti per controllare i passeggeri in transito.

Lascia un commento

error: