giovedì 4 giugno 2020, Aggiornato alle 20:27
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > “S’Arte in Manos”: una borsa di studio sulle orme di Ciusa

“S’Arte in Manos”: una borsa di studio sulle orme di Ciusa

Un momento della presentazione

 

Venerdì a Nuoro è stata presentata la borsa di studio “S’Arte in Manos”, dedicata all’opera di Francesco Ciusa, nell’omonimo Istituto d’arte, istituita dall’assessorato alla Cultura del Comune di Nuoro, col patrocinio e il contributo della Fondazione Banco di Sardegna.

Un’iniziativa che intende incoraggiare gli studenti nuoresi a coltivare i propri talenti con la realizzazione di sculture ispirate al grande artista nuorese: idea che prende spunto da una delibera del 6 gennaio 1901 con la quale il consiglio comunale deliberò di concedere ad giovane ma promettente talento nuorese la somma di 300 lire per recarsi a  Firenze e intraprendere un corso di studi con i più grandi maestri della scultura.

«La proposta – ha spiegato l’assessore alla Cultura del Comune di Nuoro Sebastian Cocco – presenta molteplici elementi: si configura come un momento d’incontro tra passato e presente, con il territorio e la sua identità; vuole essere un omaggio all’autore e intende porsi per i
giovani allievi come occasione perché essi abbiano ad intraprendere, da protagonisti, un percorso che idealmente raccolga l’eredità di Ciusa e che si alimenti del desiderio di conoscere e far conoscere le radici di un’esperienza artistica mai conclusa e seguirne nel contempo l’esempio, rinnovandolo attraverso nuovi itinerari di ricerca e nuove prospettive artistiche; rappresenta un apporto concreto – ha concluso Cocco-  attraverso
l’elargizione di un contributo economico pari a € 6.000, per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica».

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error: Content is protected !!