giovedì 4 giugno 2020, Aggiornato alle 20:27
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Scontro tra i virologi sulla pericolosità del Coronavirus

Scontro tra i virologi sulla pericolosità del Coronavirus

Coronavirus
Coronavirus

 

È scontro nel mondo della scienza: pareri contrastanti arrivano dagli “addetti ai lavori” , generando perplessità e confusione nei cittadini italiani.

Il virologo Roberto Burioni, infatti, noto per le sue battaglie contro i no- vax, ha replicato alle affermazioni della dottoressa Maria Rita Gismondo, direttrice responsabile di Macrobiologia Clinica, Virologia e Diagnostica Bioemergenze dell’Ospedale Sacco di Milano, la quale, nei giorni scorsi, aveva scritto su facebook: «a me sembra una follia. Si è scambiata un’infezione appena più seria di un’influenza per una pandemia letale. Non è così».

Burioni ha definito le affermazioni: «una scemenza di dimensioni gigantesche. Numeri che non hanno nulla a che fare con l’influenza. Niente panico ma niente bugie».

Ospite a Che tempo che fa di Fabio Fazio il virologo si è soffermato sull’importanza dei test, delle analisi anche sui soggetti non gravi, spiegando che: «Noi abbiamo due armi, che sono l’isolamento e la diagnosi, elementi fondamentali. Senza panico ma dobbiamo fare sì che il contagio diminuisca».

La dottoressa Ilaria Capua, illustre virologa italiana in Florida, intervistata da Lucia Annunziata, smorzando le polemiche, ha dichiarato che: «non c’è da ridere ma non c’è da piangere. l’Italia sta vivendo una situazione più critica  perché sta cercando i casi più attivamente di altri».

Nella giornata di domani ci sarà una missione congiunta in Italia dell’Ecdc e dell’Oms, in seguito agli sviluppi del Coronavirus nel nostro Paese, annunciata dalla commissaria europea alla Salute Stella Kyriakides, che ha però evidenziato che: «L’Italia ha preso tutte le misure necessarie».

©Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!