mercoledì 1 aprile 2020, Aggiornato alle 21:20
Home > CRONACA REGIONALE > Regione Sardegna. Mozione di Ciusa (M5S): “cartella diabetologica informatizzata”

Regione Sardegna. Mozione di Ciusa (M5S): “cartella diabetologica informatizzata”

Il consigliere regionale Michele Ciusa
Il consigliere regionale Michele Ciusa

 

 

Il Consigliere Regionale del M5S Michele Ciusa ha presentato una mozione per chiedere il completamento del progetto di gestione integrata dei dati in Sardegna.

«La cartella diabetologica informatizzata – ha dichiarato Ciusa – è uno strumento indispensabile per un deciso miglioramento dell’assistenza ai malati di diabete,  fondamentale per permettere alle strutture sanitarie e ai medici, con la gestione integrata dei dati, di monitorare le condizioni dei pazienti, di  programmare una distribuzione dei medici diabetologici più equa e funzionale su tutto il territorio regionale, e soprattutto, di consentire un ingente risparmio al sistema sanitario nazionale.

I primi passi verso l’utilizzo della cartella diabetologica informatizzata sono già stati compiuti nel 2010, ma purtroppo ancora oggi questo percorso innovativo non è stato completato e purtroppo nemmeno il recente progetto sperimentale di Telemedicina lanciato dall’Ats riuscirà a superare le attuali problematiche perchè la sperimentazione non è stata estesa a tutte le strutture ospedaliere sarde, ma ha coinvolto soltanto le strutture ex Asl (oggi Ats), lasciando inspiegabilmente fuori due grandissimi centri sanitari, come i Policlinici di Cagliari e Sassari e l’Azienda sanitaria Brotzu di Cagliari».

Michele Ciusa è dunque il primo firmatario di una mozione che impegna il Presidente della Regione Solinas e l’assessore alla Sanità ad intervenire affinché il diabete venga affrontato attraverso tutte le soluzioni innovative che favoriscono una più efficace gestione della malattia con evidenti vantaggi tanto per il paziente che per il medico: «Chiediamo alla Regione che il progetto di Telemedicina venga esteso a tutte le strutture sanitarie che gestiscono pazienti diabetici presenti sul territorio regionale.

La  Sardegna ha circa 120 mila diabetici, di cui circa 10 mila adulti insulino dipendenti: la cartella diabetologica informatizzata è uno strumento dal quale non si può prescindere – ha concluso Ciusa – per  garantire la dovuta assistenza ai diabetici e  per questo ci auguriamo che questa mozione venga discussa il prima possibile».

Lascia un commento