mercoledì 30 settembre 2020, Aggiornato alle 20:01
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro Irregolarità sui 31 milioni di euro? Se ne parlò nel Consiglio Comunale di giugno

Nuoro Irregolarità sui 31 milioni di euro? Se ne parlò nel Consiglio Comunale di giugno

L'ingresso al Comune di Nuoro (foto S.Novellu)
L'ingresso al Comune di Nuoro (foto S.Novellu)

 

È cronaca di questi giorni la contestazione mossa dalla Corte dei Conti al Comune di Nuoro per i 31 milioni concessi dalla Regione per i debiti derivanti dagli espropri; la quota da utilizzare sarebbe dovuta essere infatti di 20 milioni, dunque l’obiezione è sull’utilizzo dei restanti 11 milioni (APPROFONDISCI).

Il Consigliere Claudia Camarda (foto S.Novellu)

Il Consigliere Claudia Camarda (foto S.Novellu)

Il tema non è nuovo però, ed a testimoniarlo è il resoconto del Consiglio Comunale del 15 giugno 2019, dove Claudia Camarda, presidente della Commissione Bilancio chiedeva esplicitamente se “il contributo regionale  relativo alle procedure espropriative si riferisca solo ed esclusivamente agli espropri o ad altri tipi di debiti”.

Qualche giorno fa il sindaco Andrea Soddu  aveva rivendicato la sua battaglia per ottenere le risorse necessarie a colmare i debiti degli espropri, ottenendo 55 milioni dalla Regione per tutti i comuni dell’Isola.

©Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI