lunedì 21 settembre 2020, Aggiornato alle 17:19
Home > CRONACA REGIONALE > Fratelli scomparsi. Cani molecolari impiegati nelle ricerche

Fratelli scomparsi. Cani molecolari impiegati nelle ricerche

Non si hanno ancora notizie dei due fratelli calabresi Massimiliano e Davide Mirabello, di 35 e 40 ani, da qualche tempo residenti a Dolianova, che domenica sono usciti da casa senza farne ritorno.

Le ricerche da parte dei carabinieri sono ricominciate stamattina: stanno setacciando tutte  le campagne vicino al centro del Campidano, con i colleghi del Comando provinciale di Cagliari, i Cacciatori di Sardegna, le unità cinofile e i cani molecolari.

Le indagini sono coperte dalla massima riservatezza e coordinate dal sostituto procuratore, Gaetano Porcu, che ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di duplice omicidio: in questo modo è stato possibile fare un accertamento immediato sull’automobile ritrovata bruciata giorni fa non troppo distante dall’abitazione dei due fratelli, sulle tracce di sangue trovate sull’asfalto e su un maglione.

Probabilmente a breve i reperti verranno inviati agli specialisti del Ris di Cagliari per eventuali comparazioni del Dna e per un esame minuzioso dei resti della vettura.

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI