L’edizione “Nuoro Patria dei Cori ” 2020 si apre all’Italia: potranno partecipare anche cori nazionale

Sonia

L’edizione “Nuoro Patria dei Cori ” 2020 si apre all’Italia: potranno partecipare anche cori nazionale

sabato 08 Febbraio 2020 - 15:56
L’edizione “Nuoro Patria dei Cori ” 2020 si apre all’Italia: potranno partecipare anche cori nazionale

Manu Tenta: la presentazione dell'evento 2019

L’Associazione culturale Bobore Nuvoli rende nota la pubblicazione nel sito dell’associazione: www.associazioneboborenuvoli.it del bando per la 5^ edizione del Concorso corale nazionale denominato “Nuoro Patria dei Cori” edizione 2020.

Nelle precedenti edizioni si è registrato il grande successo dell’iniziativa, sia per il pubblico che ha assistito alla fase finale che per i cori in concorso.

L’elevata qualità dei componimenti e delle esecuzioni, ispirate alla tradizione del canto popolare, accresce l’aspettativa del pubblico e della critica per l’appuntamento da ritenere ormai consolidato. Si tratta del primo e unico concorso per cori tradizionali della città di Nuoro.

Quest’anno l’evento compie un vero e proprio salto di qualità con l’estensione a livello nazionale, potranno partecipare infatti complessi corali con sede in tutta Italia.

Le sezioni in Concorso diventano quattro: tre per i brani inediti nelle categorie maschile, femminile e mista; la quarta per brani tradizionali e di ispirazione popolare, anche editi. Si conferma inoltre l’istituzione della borsa di studio destinata ad uno studente del Conservatorio di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari, conferita in memoria del Maestro Salvatore Nuvoli.

La serata finale della Rassegna “A Manu Tenta”, col patrocinio della Fondazione di Sardegna e del Comune di Nuoro è in programma il prossimo 10 ottobre nel Teatro Eliseo di Nuoro, con la direzione artistica di Eta Nuvoli e Giampaolo Caldino, sarà condotta da Giuliano Marongiu, verrà animata da vari ospiti e saranno premiati i cori partecipanti al concorso, sarà inoltre consegnata la borsa di studio.

I cori saranno valutati da una Giuria tecnica mentre la Giuria popolare, rappresentata dal pubblico in sala, voterà il suo coro preferito. La scadenza delle domande è fissata al 31 luglio 2020.

Eta Nuvoli, Presidente dell’associazione, dichiara: «abbiamo ritenuto di aprire il confronto della coralità tradizionale a livello nazionale, è un impegno davvero gravoso ma avvincente e di altissima qualità. La borsa di studio, giunta alla seconda edizione, rappresenta il nostro orgoglio più grande: si intende offrire una possibilità in più a chi, meritevole e bisognoso, intende coltivare la passione della musica».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta