mercoledì 26 febbraio 2020, Aggiornato alle 22:29
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Comitato Monte Ortobene Ultima Spiaggia: “No alle piste ciclabili, si alle pedonali”

Comitato Monte Ortobene Ultima Spiaggia: “No alle piste ciclabili, si alle pedonali”

Strade sul monte Ortobene
Strade sul monte Ortobene

 

Il Comitato Monte Ortobene Ultima Spiaggia è intervenuto sul tema delle piste ciclabili e pedonali che dovrebbero essere a breve realizzate dall’Amministrazione Comunale, lungo le strade che portano in cima all’Ortobene.

Il Comitato ha dichiarato, come premessa, di essere d’accordo per la realizzazione delle piste pedonali se realizzate con lungimiranza e perizia .

« Nel primo tratto Nuoro-bivio Sedda Ortai – ha dichiarato il presidente Antonio Costa  –  sarebbe un grossolano errore restringere la carreggiata perché creerebbe un grave danno alla comunità, alla circolazione degli autoveicoli in genere e in particolare per i numerosi torpedoni dei turisti che salgono e scendono al Monte . Nel secondo tratto, bivio –via Jerace ,(strada prov.le) sarebbe assurdo realizzare il senso unico che limiterebbe il traffico che d’estate è intenso, creando anche un grave danno agli operatori turistici e ai residenti che vedrebbero aumentare terribilmente i tempi di percorrenza.

Non capisco l’esigenza di una pista ciclabile poiché al monte, la massa dei ciclisti sono quelli che praticano il cross all’interno del bosco, gli altri che salgono lungo la strada sono in proporzione molto pochi.

Nel salire al monte i ciclisti non hanno mai corso alcun pericolo né ne hanno creato al traffico.

Nelle località turistiche di montagna non esistono piste ciclabili, che invece  troviamo nelle città (pianeggianti) o al mare dove tutti possono passeggiare in bici, bambini e adulti, e dove il traffico intenso può creare danni ai ciclisti inesperti».

Il presidente Costa chiede dunque un ripensamento da parte dell’Amministrazione Comunale, e fa inoltre appello agli Amministratori per la segnaletica stradale totalmente assente lungo il tratto di Sedda Ortai, pericoloso in caso di nebbia o di pioggia intensa.

© Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento