venerdì 17 gennaio 2020, Aggiornato alle 22:13
Home > CRONACA REGIONALE > Sennori. L’appello dell’Avis: “salviamo Giovanni”

Sennori. L’appello dell’Avis: “salviamo Giovanni”

La raccolta del sangue davanti all'Ex Mercato Civico (foto S.Novellu)
La raccolta del sangue davanti all'Ex Mercato Civico (foto S.Novellu)

Giovanni, giovane sennorese, ha bisogno di un trapianto di midollo osseo per poter vivere.

Il suo paese si mobilita perchè vuole abbia salva la vita: la sezione Avis di Sennori e l’Amministrazione comunale hanno deciso di appellarsi al buon cuore di tutti ed invitano i cittadini di età compresa fra i 18 e i 35 anni domenica 8 dicembre, dalle ore 8 alle 12  alla sede Avis in via Leonardo Da Vinci, per donare il sangue e iscriversi al Registro dei donatori di midollo osseo.

«Giovanni si è ammalato e dieci mesi fa si è sottoposto a un autotrapianto a Milano», ha spiegato la presidente dell’Avis di Sennori, Maria Franca Muresu, «purtroppo il male si è ripresentato e i genitori di Giovanni non sono compatibili per il trapianto di midollo; suo fratello è compatibile solo al 50 per cento, e allora sua mamma, Alessandra, chiede aiuto domandandovi, se vi sentite generosi, altruisti e sensibili alle sofferenze del prossimo, di iscrivervi al Registro dei donatori di midollo osseo».

Per la tipizzazione e l’iscrizione al registro basta un piccolo prelievo di sangue che servirà per stabilire la compatibilità con l’ammalato, che in genere si verifica una volta su 100mila.

«Per Giovanni, ma anche per tanti altri ammalati – ha concluso la presidente Muresu – chi vuole donare una speranza e salvare una vita, diventi donatore, domenica venga in sede e si iscriva al Registro dei donatori di midollo osseo».

F.B.

© Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento