giovedì 5 dicembre 2019, Aggiornato alle 17:01
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Cartoline dall’Atene Sarda – FOTOGALLERY
Discarica a cielo aperto a su Berrinau (foto S.Novellu)
Discarica a cielo aperto a su Berrinau (foto S.Novellu)

 

Chissà che qualche bambina, vedendo queste foto, riconoscerà le proprie scarpette, qualche bimbo i propri giochi e qualche adulto il proprio televisore o la propria vergogna, l’unico sentimento che dovrebbero generare queste immagini.

Discarica a cielo aperto a su Berrinau (foto S.Novellu)

Vergogna e stupidità. Già, stupidità, dato che chi si libera dei propri rifiuti in questo modo, pur avendo la possibilità di disfarsene legalmente e gratuitamente, senza neppure fare un passo da casa – semplicemente chiamando il servizio del ritiro dei rifiuti ingombranti – paga comunque il proprio contributo al Comune di Nuoro,

Invece no, il malcostume di caricare il vecchio water, i giochi dismessi dai propri piccoli, il vecchio materasso o le buste di rifiuti indifferenziati in automobile e depositari a bordo strada o gettarli in fondo a una scarpata, magari a pochi centimetri da un torrente, col rischio dell’inquinamento della falda acquifera, sembra farla da padrone.

Le immagini in questione sono state riprese a pochi chilometri dall’abitato di Nuoro, lungo la vecchia Statale 129, nel tratto cosiddetto de “Su Berrinau”. Man mano che ci si allontana dalla città lo “spettacolo” pian piano, per fortuna, termina, a parte la carcassa di un’auto, “alleggerita” del motore e data alle fiamme in cunetta, poco prima della casa cantoniera.

A quando una presa di coscienza che l’inquinamento è un problema comune e, soprattutto, un incremento dei controlli degli enti preposti?

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento