giovedì 5 dicembre 2019, Aggiornato alle 17:01
Home > CRONACA REGIONALE > AIDS. Indagine della LILA Sardegna: “il 60% per cento dei ragazzi non usa il profilattico”

AIDS. Indagine della LILA Sardegna: “il 60% per cento dei ragazzi non usa il profilattico”

un gruppo di giovani
In occasione della Giornata mondiale di lotta all’Aids, la Lila Cagliari (Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids) ha diffuso i dati della ricerca statistica collegata al progetto EducAids 2019. Ne è emerso che 1 giovane su 3 ha, dell’età media 16 anni, 8 su 10 eterosessuali, ha già avuto un rapporto sessuale.
Gli studenti sono stati intervistati da Lila Cagliari durante l’edizione 2019 del progetto EducAids: interventi di prevenzione attiva dell’Hiv e delle infezioni sessualmente trasmissibili, autofinanziato e portato avanti dal 2013 nelle scuole del cagliaritano. Nell’ultima rilevazione di 457 studenti, il 30% del campione ha dichiarato di aver avuto almeno un rapporto sessuale e di questi, il 75% ha avuto il primo rapporto prima dei 15 anni e oltre il 60% ha dichiarato di non aver usato il profilattico o di non usarlo in modo continuativo.
La consapevolezza di aver corso dei rischi non è totale ma, è legata ad una conoscenza incerta delle vie di trasmissione: il 22% non sa che i contraccettivi, escluso il profilattico, non proteggono dall’Hiv, l’8% crede che l’Hiv possa colpire solo omosessuali, tossicodipendenti e prostitute e il 6% pensa che si possa intuire dall’aspetto se una persona abbia o meno l’Hiv.  Oltre il 50%, infine, non sa che le persone con HIV con carica virale soppressa non trasmettono il virus.
È stato domandato ai giovani quale fosse la loro primaria fonte d’informazione sul tema Hiv: i Social media e i media tradizionali sono la principale, a volte fonte d’informazione per ben il 43% degli intervistati. Le notizie reperite, dunque, non sono sempre attendibili e  rispondenti alle esigenze dei più giovani e lo strumento è poco interattivo: gran parte degli studenti e delle studentesse hanno accolto con favore la formazione ricevuta ed  il  71% non l’ha ritenuta imbarazzante mentre l’84% si dice favorevole a corsi di educazione affettiva e sessuale nella propria scuola. Il 55%, infine, riterrebbe giusto consentire la vendita di profilattici nei distributori scolastici.
Il progetto EducAids è un’attività strutturata di Lila Cagliari, totalmente autofinanziata, che dal 2013 ha coinvolto 8398 studenti in 77 giornate di formazione in 19 istituzioni scolastiche sarde.

Lascia un commento