giovedì 5 dicembre 2019, Aggiornato alle 17:01
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. Senza la Minoranza, approvata la variazione del bilancio da un milione e mezzo di euro

Nuoro. Senza la Minoranza, approvata la variazione del bilancio da un milione e mezzo di euro

l'illustrazione della variazione del Bilancio
l'illustrazione della variazione del Bilancio

«L’ennesimo Consiglio convocato 24 ore prima con una mail del 28 alle ore 14.53. Ben 8 punti all’ordine del giorno, fra cui 5 variazioni al bilancio e un aggiornamento del piano delle opere pubbliche di importi importanti, senza un confronto serio con i consiglieri dell’Opposizione».

L’accusa del Consigliere comunale pentastellato Mara Sara è chiaro: la Maggioranza Soddu è riuscita nell’impresa che nessuna amministrazione di Nuoro fin ora aveva compiuto ovvero fare in modo che i consiglieri dell’Opposizione, come nel celebre giallo di Agatha Christie I 10 piccoli indianiad uno d uno sparissero “fisicamente” senza più partecipare alle sedute comunali con l’effetto di «eliminare, i diritti e impedire la partecipazione, il contributo e i nostri doveri politici».

Venerdì scorso, comunque, il consiglio comunale con i 13 presenti in aula, ha  approvato la variazione al previsionale 2019-2021, un documento da oltre un milione e mezzo di euro con cui l’amministrazione Soddu «è andata a incidere su alcuni importanti capitoli del bilancio».

«Un’altra prova tangibile del grande lavoro di questi 4 anni e mezzo – ha sottolineato il sindaco nel presentare al Consiglio la delibera – il compito che ci siamo presi non era semplice ma lo abbiamo onorato nel migliore dei modi, lavorando sul risanamento dei conti del Comune che al nostro insediamento versavano in condizioni molto critiche».

Il finanziamento servirà a estinguere un mutuo di 860.000 euro, erogato nel 2011 e che aveva la sua naturale scadenza nel 2042

Nel documento contabile sono previsti 10mil euro per il sociale, 45mila euro per la manutenzione stradale e altrettanti per le scuole a cui saranno destinati 10mila euro per soddisfare le immediate esigenze e 15mila euro andranno per il verde urbano.

«Abbiamo implementato i capitoli destinati al galoppatoio con 40mila  euro per il completamento dei lavori di ammodernamento della struttura. Infine, finalmente abbiamo potuto investire sui momenti di socialità per la nostra comunità in vista delle feste natalizie con 8.000 da destinare a nuove luminarie e soprattutto con 50mila  euro per l’organizzazione del capodanno per il quale è in corso una manifestazione d’interesse per gli operatori interessati a curare l’evento» conclude Soddu.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento