lunedì 19 ottobre 2020, Aggiornato alle 23:35
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Da un immobile disabitato è partito il maxi sequestro di droga (armi e soldi) da tre milioni di euro- VIDEO

Da un immobile disabitato è partito il maxi sequestro di droga (armi e soldi) da tre milioni di euro- VIDEO

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo
La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

600 chili di marijuana pronta per essere commercializzata, armi, cocaina, denaro e 59 monete antiche di interesse archeologico.

Questo è il bilancio complessivo dell’operazione che ha portato  maxi sequestro, avvenuto nei giorni scorsi a Orgosolo, che con la sola droga avrebbe fruttato 3 milioni di euro

 

I dettagli dell’operazione, eseguita dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale, unitamente al personale della Compagnia Carabinieri di Nuoro, delle unità cinofile dello Squadrone Cacciatori di Abbasanta e delle Squadriglie (Nuoro e Pratobello),  sono stati illustrati questa mattina al Comando Provinciale.

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

Le indagini che hanno  portato al blitz dei Militari sono nate nell’ambito di un normalissimo servizio di perlustrazione nel centro abitato del Nuorese: da un immobile disabitato si percepiva un forte odore, simile a quello della marijuana. Sono scattati così una serie di controlli che hanno individuato tre persone che avevano in uso complessivamente tre immobili in quelle condizioni poco distanti l’uno dall’altro.

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

L’analisi ipotizzata, hanno detto gli inquirenti questa mattina, ha fatto seguire la pista giusta:  lunedì  scorso dalla perquisizione degli stabili abbandonati  e delle abitazioni delle persone coinvolte, sono stati rinvenuti, ben nascosti, 90 chili di marijuana, un fucile calibro 12 con matricola abrasa, una pistola cal. 38 e 59 monete antiche risalenti all’epoca romana. A finire in manette in questa prima parte dell’operazione è stato  il 51enne S. M. di Orgosolo, responsabile di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti,   detenzione di armi clandestine e possesso di materiale archeologico.

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

La conferenza stampa sul maxi sequestro di droga e armi a Orgosolo

Gli ulteriori sviluppi hanno permesso anche l’arresto di un 27enne, di Orgosolo, S. L. M e di suo  padre, che nella giornata di ieri però è stato rimesso in libertà, mentre per il giovane rimangono i capi d’imputazione di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nei successivi controlli sono stati rinvenuti 30 chili di marijuana, oltre 13mila euro in contanti  e una “foto trappola” utilizzata nelle coltivazioni illecite di stupefacente per monitorare eventuali controlli delle forze di polizia.

In un altro  degli stabili abbandonati sono stati trovati 1 chilo e 8  di esplosivo del tipo gelatina da cava, 8,5 metri di miccia detonante e 1,5 metri a lenta combustione, ulteriori 134 chili di marijuana, 2 pistole cal 7,65 con matricola abrasa e munizionamento vario. sono stati sequestrati inoltre una pistola cal. 9×21 con matricola abrasa, numerose munizioni di vario calibro, 70 grammi di cocaina e ben 351 chili di marijuana.

Le indagini sono appena all’inizio e potrebbero portare a nuovi sviluppi e all’identificazione di altre persone implicate nella vicenda

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI