lunedì 11 novembre 2019, Aggiornato alle 19:53
Home > CRONACA REGIONALE > Sardegna. Abbandono di anziani e in incapaci in una casa di riposo: scattano i sigilli da parte dei Nas

Sardegna. Abbandono di anziani e in incapaci in una casa di riposo: scattano i sigilli da parte dei Nas

 

I Carabinieri del Nas di Sassari, a conclusione di una attività investigativa della Procura della Repubblica di Tempio Pausania, hanno sequestrato una casa di riposo per anziani e al suo titolare è stata applicata la misura cautelare del “divieto temporaneo di esercitare determinate attività professionali o imprenditoriali”. Il titolare della struttura è indagato per abbandono di persone incapaci, per aver alloggiato anziani non autosufficienti. L’indagine, nata a aprile scorso con la finalità di verificare lo standard nell’offerta socio-assistenziale del territorio, è parte integrante dei controlli e verifiche che sistematicamente i Nas eseguono nel corso delle attività istituzionali.

La struttura era stata ricavata da  un ex hotel al centro di Tempio Pausania: i sigilli sono stati apposti su disposizione del gip del Tribunale gallurese.

I militari, guidati dal comandante, Gavino Soggia, avevano avviato le indagini nell’aprile scorso, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica, Ilaria Corbelli. Fin dalle prime ispezioni era risultata una situazione fuori norma: la struttura operava come comunità alloggio, ma le dichiarazioni rilasciate in sede autorizzativa sulle professionalità impiegate e sui servizi garantiti non corrispondevano al vero. Gli anziani ospiti non potevano così avere l’assistenza adeguata al loro grado di invalidità. Nel corso di questi mesi di indagini, gli anziani, una decina, sono stati ricollocati dalle famiglie in altre strutture autorizzate, così ieri al momento del sequestro della struttura non è stato necessario eseguire uno sgombero.

 

 

 

Lascia un commento