lunedì 11 novembre 2019, Aggiornato alle 19:53
Home > CRONACA REGIONALE > Il Comune di Nuoro “recluta” 14 giovani per il Servizio Civile: al via le domande

Il Comune di Nuoro “recluta” 14 giovani per il Servizio Civile: al via le domande

La conferenza stampa di presentazione del Servizio Civile

 

Sono stati illustrati  questa mattina alle 11 nella sala di Rappresentanza del Comune, i progetti del Servizio civile nazionale.

Alla conferenza stampa erano presenti il vicesindaco Sebastian Cocco, la dirigente Sabina Bullitta, il responsabile del servizio civile e del centro Europe Direct Salvatore Boeddu ed il comandante dei Vigili urbani Tonino Frogheri.
«Anche quest’anno – ha dichiarato il vicesindaco Cocco – il nostro comune partecipa per offrire la possibilità di crescita e di contatto con le istituzioni. È un’occasione di cittadinanza attiva per i giovani, anche con un incentivo economico».
«Il nostro Ente ha sempre creduto fortemente nei progetti di servizio civile, con i quali i giovani si trovano tra il sapere ed il saper fare. È un’occasione di crescita e lo è anche per noi  che cresciamo a contatto con loro». Ha spiegato la dirigente Bullitta.
I progetti sono tre e 14 i  posti riservati ai giovani fino ai 29 anni: «naturalmente il Servizio Civile non è sostitutivo di un posto di lavoro, – ha precisato Boeddu – ma è un’esperienza di solidarietà. Abbiamo puntato a progetti d’innovazione che hanno avuto un alto punteggio a livello regionale e nazionale. La qualità del lavoro è alta anche grazie a Gianluca Urrai, un collega che segue tutto l’anno i giovani in modo consapevole e preciso.”

Termina la presentazione dei 3 progetti innovativi il comandante dei vigili urbani Tonino Frogheri: «uno dei progetti, nello specifico, riguarda la sicurezza nelle strade e punterà sull’educazione e sulla sensibilizzazione. Le strutture viarie purtroppo non sono ottimali per la carenza di fondi, la segnaletica va adeguata, ma noi possiamo riflettere sulla conoscenza della percezione reale del rischio: l’utente deve averlo, per potersi difendere dai pericoli».

Il bando scade il 10 ottobre e la presentazione della domanda  dovrà avvenire on line. Un primo livello di assistenza informativo viene offerto dal Laboratorio Europa in via Manzoni 83 (CLICCA QUI).

F. B.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento