mercoledì 20 novembre 2019, Aggiornato alle 19:19
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Ai domiciliari e spaccia: si aprono le porte del carcere per un 37enne

Ai domiciliari e spaccia: si aprono le porte del carcere per un 37enne

Ai domiciliari per tentato omicidio per rapina e spaccia. Protagonista un 37 enne di Ussassai, sorpreso durante gli ordinari controlli prima con un sacchetto di cellophane trasparente contenente circa 6 grammi di “marijuana”. Successivamente  al termine di un’accurata perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno rinvenuto all’interno di un barattolo di vetro riposto su un pensile dalla cucina ben nove involucri già confezionati contenenti la stessa sostanza stupefacente  per un peso complessivo di quasi 200 grammi.

L’operazione si è conclusa con il sequestro di tutto lo stupefacente e di un bilancino di precisione per il confezionamento delle dosi.

È scattato così l’arresto in flagranza di reato per la detenzione della sostanza e il soggetto dovrà rispondere del reato davanti al giudice presso il Tribunale di Lanusei nella giornata di domani. Per il giovane si apriranno le porte del carcere ove dovrà trascorrere il residuo della pena pari a circa 5 anni.

 

Lascia un commento