domenica 20 ottobre 2019, Aggiornato alle 22:40
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > L’assessore Boi: ” soluzioni tampone per risolvere la carenza di personale nella Municipale”

L’assessore Boi: ” soluzioni tampone per risolvere la carenza di personale nella Municipale”

L'asserssore alla Viabilità Maria Boi (foto Cronache Nuoresi)
L'assessore alla Viabilità Maria Boi (foto Cronache Nuoresi)

 

La  carenza di personale della Municipale è stata presa in carico dall’assessore comunale alla Viabilità Maria Boi che scrive in un comunicato stampa.

«Il blocco del turn-over e i limiti di spesa per le assunzioni imposti dai vari D.L. che si sono succeduti e che avevano lo scopo di limitare la spesa Pubblica a prescindere dall’esigenza di fornire i servizi minimi e indispensabili, hanno decretato un progressivo svuotamento degli uffici del comune e un conseguente invecchiamento della forza lavoro. Il risultato dei tagli alla spesa del personale, sta palesando i suoi effetti negativi in maniera devastante, specie in quest’ultimo periodo nel quale la richiesta di servizi ai cittadini è diventata ineludibile».

Tra il 2016 e il 2019 il Comando della Poilzia Municipale ha perso 9 unità lavorative senza nessun ricambio se non solo un’assunzione.

«Ad oggi si è tentato di proporre soluzioni transitorie per affrontare il periodo estivo nel rispetto delle esigenze di ferie che debbono essere salvaguardate prioritariamente, una delle proposte del Comando e della Dirigenza è stato il cambio orario organizzato su tre squadre al posto delle attuali quattro, che nel progetto aveva l’unico scopo di coordinare meglio i servizi e garantire i diritti contrattuali. L’Assemblea dei dipendenti della Polizia locale. non ha approvato la proposta della riduzione del servizio in tre squadre, ne prendiamo atto e ringraziamo per la disponibilità a garantire al meglio i servizi con l’orario attuale con accorgimenti integrativi solo nel coordinamento, garantito dai tre ufficiali in servizio che ne avranno l’onere» aggiunge la Boi e conclude: «i problemi della carenza di personale e dei tetti di spesa per ulteriori assunzioni coinvolgono sia la Giunta sia i rappresentanti dei lavoratori ai quali chiediamo di implementare gli incontri per verificare possibili soluzioni non momentanee ma che abbiano un respiro più ampio. La giunta concretamente, a rendiconto di gestione finanziario 2018 approvato, e immediatamente dopo, assicurerà l’entrata in servizio dei tre Agenti Istruttori di vigilanza previsti nel piano del fabbisogno e bandendo i concorsi indispensabili per ridare forza lavoro sia alla Polizia Locale che agli altri Servizi del nostro Comune. Si tratta di affrontare un piano di riorganizzazione generale dell’ente che non ha grandi spazi di manovra stante le norme emesse ed in via di emanazione. Stiamo tamponando e tamponeremo, per quel che si potrà, ma certo non sarà soddisfacente ne’ per i cittadini ne’ per il personale e per questo è indispensabile unire le energie per il bene comune.

Questa è la conclusione di una crisi storica della Funzione Pubblica che ha spianato negli ultimi dieci anni ogni autonomia degli enti locali».

Lascia un commento