martedì 19 febbraio 2019, Aggiornato alle 18:29
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > “Sa gherra e sos pastores”: una poesia di Gianni Manca

“Sa gherra e sos pastores”: una poesia di Gianni Manca

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
La guerra del latte in Sardegna (foto S.Novellu)
La guerra del latte in Sardegna (© foto S.Novellu)

 

Il poeta nuorese Gianni Manca con questa lirica vuole condividere con i lettori di Cronache Nuoresi un sentimento comune ai tanti in questi giorni di lotta: solidarietà piena ai pastori sardi.

 

Chin abba bentu e nie fattu e sa gama,

pro podère campare die chin die famillia in s’isettu e unu buccone,

chene bier die bona che unu disterru tristu.

 

Battor soddos ghettaos a pacamentu

pro su fruttu e sos pecos iscappos in su padente,

sos prinzipales ja si cuberrana pesande brente lassande a sa gana famillias e pastores.

 

Custa limusina est’ora e l’accabbare,

procurade e bos sinnare sa manu in sa cussenzia,

ca non b’a prus tempus pro sa prepotenzia,

torrade is’surcu bos pottho cussizzare.

 

Su latte irfaghinau nos fache dolu

che i su prantu e sos pipios in su laccheddu,

ca er su recattu dogau chene rispettu,

a mannos e minores chene isettu.

 

Sa zarra lassa ranchia finzas sa saliba

ca non b’a suntu si non cheren’ intendere,

teniebos a contu segnores chene capu

ca su tempus e i sos ferros bos torran in presente.

Lascia un commento