martedì 19 febbraio 2019, Aggiornato alle 18:29
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Guerra del latte: oggi in Sardegna il ministro Centinaio e il premier Conte per incontrare i pastori sardi

Guerra del latte: oggi in Sardegna il ministro Centinaio e il premier Conte per incontrare i pastori sardi

Sostieni l'informazione libera e indipendente.
Supporta Cronache Nuoresi con una donazione.
Protesta del latte al bivio per la Statale 129 (foto S.Novellu)
Protesta del latte al bivio per la Statale 129 (foto S.Novellu)

Lotta dura nel centro Sardegna: pullman bloccati, scuole e negozi chiusi

«Sarò oggi in Sardegna col presidente Conte; sto prendendo un volo per ragionare insieme con i pastori sardi. Sono totalmente d’accordo con loro, non possiamo pensare che vengano pagati sottocosto». Lo ha annunciato, in una intervista a Radiocapital, il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio che ha annunciato l’apertura di un Tavolo di filiera a livello nazionale sul Pecorino. Secondo Centinaio « il consorzio non sta facendo il suo lavoro a tutela dei pastori sardi. Bisogna che cambi mentalità. Qui non è questione di soldi, che servirebbero solo a tamponare l’emergenza, ma di strutturare un rapporto con le aziende di trasformazione che non possono fare formaggi con il latte romeno»

Questa mattina a Fonni negozi tutti chiusi per iniziativa del centro commerciale naturale “Vrores de monte” alla protesta hanno partecipato anche gli studenti pendolari che non solo si sono rifiutati di salire sui pullman ma hanno bloccato i mezzi dell’Arst, solidarietà anche dagli ambulanti in quanto  è saltato il tradizionale mercatino settimanale.

Invece per mercoledì, giorno dell’incontro a Cagliari tra le varie parti interessate, è in fase di organizzazione a Gavoi una manifestazione e scuole chiuse  a Sarule con serrata dei commercianti estesa anche a Ollolai.

I vertici di Coldiretti a Dorgali con i pastori

I vertici di Coldiretti a Dorgali con i pastori

I vertici di Coldiretti sono impegnati a Dorgali nella mobilitazione con  i 180 pastori della Cooperativa. Domani a Nuoro saracinesche abbassate con manifestazione alle ore dieci in partenza dalla stazione. Sempre a Nuoro stanno comparendo lenzuola bianche ai balconi. Impossibile dar conto di tutte le manifestazioni e delle iniziative che vengono organizzate anche spontaneamente.

Sul fronte strade risultano nella mattinata di oggi sono state bloccate la Nuoro Lanusei al bivio Villagrande Strisali e la 131 dcn in direzione Ottana  allo svincolo per Macomer

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento