domenica 20 ottobre 2019, Aggiornato alle 22:40
Home > SANITÀ, AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ > Obesità infantile: fattori di rischio anche in base al sesso

Obesità infantile: fattori di rischio anche in base al sesso

bilancia bambini

Ricerca dell’equipe del Microcitemico Cagliari premiata a Chicago

Nei bambini obesi sono già presenti fattori di rischio per malattie cardiovascolari e questo rischio si modifica in funzione del sesso e della pubertà. La ricerca, i cui risultati sono frutto di anni di lavoro su una casistica di oltre 1.500 bambini e adolescenti sardi, è valsa un prestigioso riconoscimento internazionale per l’equipe della Endocrinologia Pediatrica del Microcitemico di Cagliari guidata da Sandro Loche.

Anastasia Ibba, pediatra del gruppo, è stata premiata per avere presentato il migliore lavoro in Endocrinologia Pediatrica alla Presidential Poster Competition, durante il congresso annuale della Società Americana di Endocrinologia a Chicago.

Cagliaritana di 33 anni, Anastasia Ibba, che attualmente lavora al Children’s Hospital di Montreal in Canada, ha evidenziato i dati sulla prevalenza della sindrome metabolica e le differenze tra i sessi nei bambini obesi sardi, nel quadro dei programmi di trattamento dell’obesità infantile e prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Anastasia-Ibba

Anastasia Ibba

«Il merito va all’impegno di tutto il gruppo – dice Sandro Loche – ma in particolare ad un team tutto al femminile: oltre a questa giovane e talentuosa professionista alle dottoresse Chiara Guzzetti e Sabrina Pilia, che hanno curato la raccolta dei dati e l’analisi statistica. Questo riconoscimento dimostra ancora una volta che i nostri giovani sono in grado di competere in ambito internazionale e di confrontarsi positivamente con scienziati di tutto il mondo».

Anastasia Ibba si é costruita un curriculum di studio e attività di ricerca nel settore dell’endocrinologia pediatrica di tutto rispetto, sempre con il massimo dei voti. «Sono felice per questo traguardo – commenta Ibba – il mio sogno è riuscire a rientrare a Cagliari per proseguire la mia attività con questo team affiatato e in questa struttura di eccellenza a livello internazionale».

© Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento