giovedì 12 dicembre 2019, Aggiornato alle 22:30
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Nuoro. La Caserma di Pratosardo apre le porte all’Esercito Italiano. Oggi la consegna ufficiale delle chiavi

Nuoro. La Caserma di Pratosardo apre le porte all’Esercito Italiano. Oggi la consegna ufficiale delle chiavi

Graziano, Pigliaru e Soddu durante la cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)
Graziano, Pigliaru e Soddu durante la cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)

 

Dopo 21 lunghissimi anni, questo pomeriggio è avvenuta la consegna ufficiale delle chiavi della caserma di Pratosardo all’Esercito Italiano da parte dell’amministrazione comunale di Nuoro.

Graziano, Pigliaru e Soddu durante la cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Prato Sardo (© foto S.Novellu)

Graziano, Pigliaru e Soddu durante la cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)

La cerimonia è avvenuta nella Sala consiliare del Palazzo Civico del Capoluogo barbaricino alla presenza del Presidente della Regione Francesco Pigliaru, del Capo di Stato maggiore, generale Claudio Graziano e di tutte le più alte cariche militari e istituzionale locali.

Consegna delle chiavi della Caserma di Prato Sardo (© foto S.Novellu)

Autorità alla cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)

«Oggi è una giornata storica, ha commentato  il primo cittadino Andrea Soddu, perché abbiamo portato avanti un procedimento amministrativo importante consegnando la struttura al Ministero della Difesa». Il Sindaco ha, poi, ringraziato uno ad uno i propri predecessori che nel tempo hanno lavorato a dare concretezza al progetto: «a iniziare da Carlo Forteleoni, che nel 1997 siglò l’accordo di programma, passando per Mauro Zidda, che lo perfezionò, e Alessandro Bianchi, che bandì l’appalto dei lavori, fino alla mia Giunta con la quale è stata terminata l’opera».

Soddu e Pigliaru durante la cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Prato Sardo (© foto S.Novellu)

Soddu e Pigliaru durante la cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)

Pigliaru, dal canto suo, ha sottolineato come la Caserma Loy di viale Sardegna, avuta in cambio della cessione della struttura di Pratosardo all’Esercito (secondo gli accordi di programma del 1997), ospiterà la sede della nuova Area universitaria. «Il rilascio della caserma Loy dovrà avvenire entro il mese di agosto – ha precisato  Pigliaru. Questa diventerà la sede del Consorzio Universitario Nuorese. Un obiettivo atteso circa 20 anni. Sarà un intervento che consentirà la riqualificazione di una importante area della città. Il Comune vi ha scommesso e noi ci abbiamo creduto destinando oltre 5,5 milioni di euro per l’adeguamento della struttura. In totale, circa 14 milioni di euro saranno destinati alla riqualificazione dell’area. Prevediamo di realizzare alloggi per studenti, impianti sportivi e aree verdi. Un’altra sfida ci aspetta, i lavori dovranno essere avviati entro il 31 dicembre 2019; entro questa data, infatti, dovrà essere stata svolta la gara per l’affidamento dei lavori».

Il Capo di stato maggiore della Difesa Claudio Graziano durante la consegna delle chiavi della Caserma di Prato Sardo (© foto S.Novellu)

Il Capo di stato maggiore della Difesa Claudio Graziano (© foto S.Novellu)

L’ultimo intervento ha visto protagonista il Comandante di Stato maggiore Claudio Graziano, che ha ringraziato la città di Nuoro: «noi siamo militari ma anche cittadini italiani ed è con questo spirito che ci inseriamo nelle comunità che ci ospitano, il nostro ruolo è di difendere lo Stato ma anche di portare vantaggi nelle sedi dove operiamo. La Caserma di Pratosardo ha una valenza logistica importantissima sia per l’addestramento militare che per la formazione».

Cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Prato Sardo (© foto S.Novellu)

Visita ufficiale delle autorità alla Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)

Al termine della consegna delle chiavi l’apparato cerimoniale si è spostato nella caserma di Pratosardo.

Cerimonia di consegna delle chiavi della Caserma di Prato Sardo (© foto S.Novellu)

Descrizione degli spazi della Caserma di Pratosardo (© foto S.Novellu)

Ubicata nella zona industriale alle porte della città, nel suo insieme la struttura si estende su un’area di circa 42 ettari, tra fabbricati e parte boschiva, ed è suddivisa in questo modo: una palazzina di circa 4.000 metri quadrati con gli alloggi che ospita complessivamente 180 posti letto; una palazzina polifunzionale di 860 mq che ospita uffici, aula didattica, armeria, corpo di guardia e infermeria; un edificio di 800 mq adibito a mensa-sala convegni; unun deposito carburanti di 360 mq; un locale destinato a officina e posto di manutenzione di 650 mq.

Già da ieri la nuova Caserma è operativa con la presenza di una ventina di militari facenti parte di una nuovo reparto della Brigata Sassari, come specificato dal Comandante Graziano.

Sonia Meloni © Tutti i diritti riservati

Lascia un commento