martedì 19 gennaio 2021, Aggiornato alle 8:32
Home > CRONACA > L’autopsia rivela: non ci sarebbe correlazione tra la morte del 17enne e l’operazione di appendicite

L’autopsia rivela: non ci sarebbe correlazione tra la morte del 17enne e l’operazione di appendicite

Il giovane studente dell’Istituto agrario di Nuoro stroncato da un’anomalia cardiaca

L’esame autoptico, eseguito ieri pomeriggio, rivelerebbe che non c’è alcuna correlazione tra il decesso del 17enne di Illorai e l’intervento di appendicite eseguito qualche tempo prima al San Francesco di Nuoro.

Sarebbe, piuttosto, un’anomalia congenita al cuore la causa del decesso di Massimiliano Delogu, trovato privo di vita ieri mattina nel proprio letto dai familiari in casa. Immediata l’associazione del decesso con i postumi dell’intervento chirurgico.

Dopo l’intervento, in un primo momento sembrava essere andato tutto per il meglio ma, con il passare dei giorni, la ferita non si rimarginava e il ragazzo perdeva sangue. Lo studente si era dunque ripresentato in ospedale, dove era stato visitato, tranquillizzato e rimandato a casa. Poi il triste epilogo.

Questo, secondo quanto si è appreso da fonti vicine alla famiglia, l’esito dell’autopsia disposta dalla Procura di Nuoro per fare piena chiarezza sul decesso. I risultati dell’esame hanno convinto i genitori a non sporgere denuncia. Nelle prossime ore la relazione del medico legale sarà sul tavolo del sostituto procuratore Manuela Porcu, che a quel punto deciderà come procedere.

Oggi pomeriggio si sono svolti il funerali dello studente. Tutta la comunità di Illorai, gli amici e i parenti di Massimiliano, studente al quarto anno dell’Istituto tecnico agrario di Nuoro, si sono stretti intorno alla famiglia. Lacrime e commozione soprattutto tra i compagni di classe dello sfortunato ragazzo.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI