martedì 26 gennaio 2021, Aggiornato alle 19:12
Home > CRONACA > Orotelli. Preso il presunto incendiario dell’auto della figlia del sindaco: è l’ex marito

Orotelli. Preso il presunto incendiario dell’auto della figlia del sindaco: è l’ex marito

Orotelli, le auto dei Carabinieri e nel riquadro Giovanni Pes
Orotelli, le auto dei Carabinieri e nel riquadro Giovanni Pes

L’uomo è ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex coniuge

È ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex coniuge Tania Marteddu, figlia dell’attuale sindaco di Orotelli, nonché dell’incendio dell’autovettura della donna.

L’episodio risale alla notte del 28 settembre scorso, nei pressi della locale Stazione dei Carabinieri, nel corso di un raid che ha interessato ben quattro autovetture, tra cui quelle di alcuni Carabinieri.

A Giovanni Pes, 39enne di Orotelli, la notte scorsa, i militari del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ottana, guidati dal Capitano Massimo Meloniinsieme ai colleghi di Orotelli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Nuoro – che ha pienamente concordato con le risultanze fornite dagli investigatori.

L’uomo, accompagnato in caserma per espletare le formalità di rito, è stato poi trasferito al carcere nuorese di “Badu ‘e Carros”, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI