lunedì 10 agosto 2020, Aggiornato alle 16:54
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Il Comune stabilizza 19 lavoratori precari
Il Sindaco Soddu e l'Assessore Boi durante la conferenza di questa mattina
Il Sindaco Soddu e l'Assessore Boi durante la conferenza stampa (foto Cronache Nuoresi)

Soddu: «siamo il primo comune in Sardegna a stabilizzare i propri dipendenti e questo ci rende particolarmente orgogliosi»

Sono 19 i lavoratori del Comune di Nuoro che dopo anni di precariato hanno visto stabilizzarsi la loro posizione.

È quanto annunciato questa mattina in conferenza stampa dal sindaco Andrea Soddu e dall’Assessore agli Affari Generali e Risorse Umane Maria Boi.

«È una giornata memorabile – dice l’assessore Boi. Siamo riusciti finalmente a portare a termine quanto ci eravamo proposti all’inizio del mandato e in campagna elettorale: eliminare il precariato dal Comune di Nuoro. I 19 dipendenti comunali precari da domani saranno lavoratori a tempo indeterminato. 19 lavoratori significano 19 famiglie. È una grande soddisfazione dopo mesi di lavoro e di incertezze dovute al fatto che la volontà si scontra spesso con le norme, con le difficoltà economiche e i tetti di spesa che ci consente la legge».

L’assunzione dei precari (3 assistenti sociali, 5 istruttori amministrativi, 2 istruttori diretti e 9 istruttori socio educativi) è stata possibile dopo un lungo studio approfondito al quale hanno partecipato anche i rappresentanti sindacali sfruttando le opportunità offerte dall’articolo 71 della legge regionale sul riordino degli enti locali che ha permesso di aggirare gli ostacoli delle leggi nazionali che bloccavano le stabilizzazioni in attesa della ricollocazione del personale delle province fino al 2018.

«Le incertezze nella vita personale si ripercuotono anche sulla vita professionale – spiega il sindaco Soddu. Questi dipendenti sono un esempio di dedizione al lavoro e alla comunità. Siamo il primo comune in Sardegna a stabilizzare i propri dipendenti con questa procedura e questo ci rende particolarmente orgogliosi.  Siamo riusciti a risolvere un problema che si trascinava da tantissimi anni, l’ultima stabilizzazione era avvenuta nel 2006. Non accetteremo più nessuna forma di precariato nel Comune di Nuoro».

Antonio Cadoni

© Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!