venerdì 14 agosto 2020, Aggiornato alle 11:48
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Lingua blu: sospetto caso a Bari Sardo, verifiche ASL in corso

Lingua blu: sospetto caso a Bari Sardo, verifiche ASL in corso

Veterinario segnala due ovini in un allevamento

Un sospetto caso di Lingua Blu è stato segnalato in un allevamento di Bari Sardo.

Sono scattate quindi subito le verifiche da parte della Asl di Lanusei. Il veterinario competente per il comune ogliastrino ha individuato due ovini con una sintomatologia riferibile alla febbre catarrale (Blue tongue), così il direttore del Servizio veterinario della Sanità Animale della Asl, Dino Garau, ha proceduto a comunicare il sospetto al Sistema informativo nazionale per le malattie degli animali (Siman).

I due animali sono stati quindi sottoposti a prelievo del sangue con l’obiettivo di verificare l’effettiva presenza della patologia. I campioni ematici sono stati inviati all’Istituto Zooprofilattico di Sassari per le analisi ed in particolare per individuare l’eventuale sierotipo interessato, anche perché per il sierotipo 1 gli animali erano coperti da vaccinazione.

Per evitare il diffondersi dell’eventuale contagio ad altri animali presenti nel territorio il servizio Veterinario ha proposto al sindaco del paese una ordinanza di sequestro cautelativo dell’allevamento e il censimento di tutte le categorie di animali della specie sensibili. Il Servizio veterinario ha, inoltre, attivato una indagine epidemiologica per accertare la eventuale provenienza della malattia.

Lascia un commento

error: