mercoledì 5 agosto 2020, Aggiornato alle 15:35
Home > CRONACA REGIONALE > Sardegna Vera propone la vendita di vecchie case inutilizzate ai Comuni per 1 euro

Sardegna Vera propone la vendita di vecchie case inutilizzate ai Comuni per 1 euro

Particolare di una vecchia casa di Tonara (© foto S.Novellu)
Particolare di una vecchia casa di Tonara (© foto S.Novellu)
Particolare di una vecchia casa di Tonara (© foto S.Novellu)

Particolare di una vecchia casa di Tonara (© foto S.Novellu)

Una soluzione per rivitalizzare i centri storici, l’edilizia e dare una casa alle giovani coppie

Vecchie case non più utilizzate vendute ad un euro. Con un vantaggio per il proprietario che non paga più tasse inutili. E tre per i territori: si riqualifica il patrimonio immobiliare, si fa rimettere in moto l’edilizia e magari si dà una casa a giovani coppie. O ancora si favorisce la nascita di un attività turistica, un piccolo hotel o un B&b.

Questo è – ferma restando la condivisione dell’impostazione finora data dalla Giunta – il Piano Casa secondo il gruppo Sardegna Vera.

L’emendamento è stato presentato questa mattina in Consiglio regionale. Funziona così: il privato vende lo stabile abbandonato ai Comuni. Un soggetto attuatore promuove la vendita a un terzo sempre a un prezzo simbolico e stipula un accordo con il nuovo proprietario. Che, a sua volta, si impegna a ristrutturare gli immobili.

«Un’idea semplice – ha detto Efisio Arbau, consigliere regionale di Sardegna Vera – già sperimentata nel resto d’Italia. Un meccanismo che incentiva l’incontro tra domanda e offerta». Lo strumento giuridico che coordina il sistema è un piano integrato tra Regione e enti locali con il quale si possono prevedere strumenti a favore dei privati che investono nel restauro e ristrutturazione di edifici inutilizzati o sottoutilizzati.

«Spesso – ha spiegato Gaetano Ledda, Sardegna Vera – è anche un problema di sicurezza: si tratta a volte di edifici pericolanti che creano problemi alla comunità». Non solo paesi, ma anche grandi centri urbani.

«Vale per i piccoli centri – ha spiegato Raimondo Perra, Sardegna Vera – ma anche per le città: anche a Cagliari nel centro storico ci sono immobili che potrebbero essere coinvolti in questa operazione».

Lascia un commento

error: Content is protected !!