lunedì 10 agosto 2020, Aggiornato alle 16:54
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Tenta il suicidio gettandosi in mare stringendo a sé i due figli. Così è morta una bimba di tre anni

Tenta il suicidio gettandosi in mare stringendo a sé i due figli. Così è morta una bimba di tre anni

L'arrivo del ferito all'Ospedale San Francesco
L'arrivo a Nuoro dell'elicottero con l'escursionista ferita (© foto S.Novellu)

L’arrivo a Nuoro dell’elicottero dei Vigili del fuoco (© foto S.Novellu)

La bimba, tre anni, rianimata in spiaggia, è deceduta al San Francesco

Una vicenda sconcertante e dai contorni ancora in parte da chiarire.

Una donna di  un paese barbaricino, 36 anni, madre di due bambini, nel pomeriggio di oggi ha tentato il suicidio entrando nelle gelide acque del lido di Orrì (sul litorale di Tortolì) stringendo a sé i figli, un maschietto di quattro e una femminuccia di tre anni.

La fortuna ha voluto che alcuni passanti , dopo aver visto gli effetti perosnali abbandonati in spiaggia e e compresa la situazione di pericolo, abbiano dato immediatamente l’allarme.

Tempestivo l’intervento di una squadra dei Vigili del fuoco che servendosi di un elicottero decollato da Alghero è riuscita a trarre in salvo i tre.

Le condizioni della bimba, sono apparse subito disperate. Un medico è riuscito a rianimarla e, dopo un intervento di almeno un ora, a far battere nuovamente il suo piccolo cuore.

Immediato il trasporto della bimba al San Francesco di Nuoro dove i medici, poco dopo il ricovero hanno dovuto constatarne il decesso.

La madre e il fratellino, invece, sono ricoverati all’ospedale di Lanusei in gravi condizioni.

Sul posto anche 118, Carabinieri e Polizia.

© Tutti i diritti riservaati

 

Lascia un commento

error: Content is protected !!