Nugoro Amada: Nuoro e Cagliari uniti dalla tradizione corale

Sonia

Nugoro Amada: Nuoro e Cagliari uniti dalla tradizione corale

mercoledì 11 Giugno 2014 - 16:42
Nugoro Amada: Nuoro e Cagliari uniti dalla tradizione corale

La conferenza di presentazione (© foto Cronache -Nuoresi )

La conferenza di presentazione (© foto Cronache -Nuoresi )

La conferenza di presentazione (© foto Cronache -Nuoresi )

Per la prima volta in Sardegna il Coro della Sat

La terza rassegna Nuoro Città dei Cori, presentata ieri mattina in occasione di una conferenza stampa promette uno spettacolo di alto livello.

Per l’occasione erano presenti l’assessore comunale al Turismo Leonardo Moro, il Presidente e il vice Presidente del Coro Nugoro Amada Piero Demurtas e Alessandro Porcheri, il vice direttore del coro Gianluca Pitzolo e il presidente dell’associazione Thalassemici Nuoro- Ogliastra Fabrizio Mureddu.

Un doppio appuntamento per gli appassionati del genere e non solo.

Venerdì 13 giugno alle 20 e 30 al Teatro Eliseo a Nuoro e sabato 14  con inizio alle 20, al Teatro delle Saline di Cagliari.

Il Coro Nugoro Amada, l’unico in Sardegna a far parte dell’associazione nazionale Alpini, si esibirà con il Coro Sat del Trentino Alto Adige ospite per la prima volta in Sardegna.

Il Coro Sat  (Società degli Alpinisti Tridentini) nasce nel 1926, vanta una tradizione profonda nell’attività musicale corale e nella sua divulgazione consistente nell’istituzione di una scuola rivolta ai giovani, in un repertorio con oltre trecento pezzi e la realizzazione di concerti in diverse parti del mondo e in Italia.

A  Nuoro la tradizione corale polifonica riprende le principali melodie delle canzoni popolari in Sardegna.

La tradizione musicale sarda più antica è ben radicata nella città sia tra le persone anziane che tra i giovani.

In proposito l’associazione culturale Nugoro Amada ha effettuato una ricerca antropologica somministrando a diversi cittadini privati e agli studenti delle scuole medie un questionario nel quale si dovevano indicare i direttori che maggiormente negli anni hanno contribuito ad arricchire il patrimonio musicale nuorese e a divulgarlo in tutta la Sardegna.

Da questo studio sono emersi i nomi di Banneddu Ruiu, Giampaolo Mele, Bobore Nuvoli, Tonino Puddu e Alessandro Catte.

Il repertorio che verrà proposto questo fine settimana in occasione della rassegna  si baserà sui brani proposti da questi cinque maestri, i quali, fanno riferimento agli aspetti più importanti della vita. Sarà un “Viaggio di emozioni tra i canti della Storia” come evidenzia il titolo della rassegna stessa.

Durante la serata, i maestri saranno omaggiati con un opera dell’artista nuorese Elio Moncelsi.

La direzione del Coro Nugoro Amada ovviamente è affidata  al maestro Andrea Solinas, il quale quest’anno è stato chiamato a ricoprire il ruolo di maestro accompagnatore nella stagione lirica in programma all’Arena di Verona.

Suo prezioso collaboratore che lo supporta nella preparazione musicale del Coro è il vice direttore Gianluca Pitzolo giovanissimo e allievo della scuola Civica di Nuoro.

Il Concerto è stato sponsorizzato anche dall’associazione Thalassemici Nuoro – Ogliastra il cui presidente è Fabrizio Mureddu:«oggi la talassemia è una malattia vivibilissima, abbiamo contribuito alla manifestazione poiché la maggior parte dei componenti del Coro Nugoro Amada, sono donatori di sangue».

L’ingresso del biglietto è di 15 euro, per ulteriori informazioni si può consultare il sito Nugoro Amada

©Tutti i diritti riservati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta