martedì 14 luglio 2020, Aggiornato alle 11:52
Home > CULTURA E SPETTACOLO > Di chi è la colpa?.
Funerali di Stato di Luca Tanzi (foto Cronache Nuoresi)

Funerali di Stato di Luca Tanzi (foto Cronache Nuoresi)

 Domenica 19 gennaio ore 18.30, Teatro Eliseo di Nuoro

 Il 18 novembre scorso a causa dell’alluvione moriva tragicamente Luca Tanzi mentre faceva il suo dovere . Oggi Nuoro, la Sardegna non dimentica. Nasce “È colpa tua”

Domenica 19 gennaio, ore 18.30, al Teatro Eliseo di Nuoro, via Roma 73, andrà in scena lo spettacolo teatrale di e con Francesco Abate “È colpa tua”. Un appuntamento, nato da un’idea del giornalista nuorese Giuseppe Deiana, organizzato dall’associazione Intermezzo e dal Teatro Eliseo, con un preciso scopo benefico: dar vita a un fondo per la creazione di una borsa di studio a favore dei due giovanissimi figli dell’assistente capo della Polizia Luca Tanzi scomparso all’età di 40 anni, nel compimento del suo dovere nei giorni dell’alluvione in seguito al crollo del ponte di Oloè. Un progetto nato con l’approvazione della signora Annalisa, moglie di Luca.

  Sul palco del teatro lo scrittore cagliaritano Francesco Abate, i musicisti Matteo Sau e Marco Noce alle chitarre e Enrico Spanu ai laptop. Cinquanta minuti intensi di un monologo, accompagnato dalle musiche e dai filmati, in cui l’autore racconterà tre storie dedicate a tre bambini allontanati, sbeffeggiati e umiliati perché malati. Tre risarcimenti dai quali nasce un messaggio di rinascita e speranza. Estensione del romanzo “Chiedo scusa” (Einaudi) scritto a quattro mani con l’attore Valerio Mastandrea, lo spettacolo, dopo 25 repliche in tutta Italia, ha chiuso lo scorso dicembre a Sassari, nella chiesa di Sant’Antonio Abate, la Giornata mondiale della lotta all’Aids.

 Come spiega Gian Carlo Marcialis, segretario dell’associazione Intermezzo che gestisce il Teatro Eliseo, l’evento nato dal basso, dalla volontà dei singoli, prima fra tutti Alessandra Corrias, è uno sforzo corale aperto a chiunque lo voglia sostenere ecco perché dopo 24 ore dal lancio sui social network sono diverse le associazione che hanno aderito al sostegno dell’iniziativa. Fra loro l’Associazione Presenza, l’Aido Sardegna, Prometeo Sardegna Onlus, Thalassa Azione.

 Il biglietto è di 10 euro. 

Lascia un commento

error: Content is protected !!
× CLICCA PER CONTATTARCI