Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Tragedia familiare: uccide la suocera a coltellate e ferisce la moglie durante una lite a tavola

Tragedia familiare: uccide la suocera a coltellate e ferisce la moglie durante una lite a tavola

Nel riquadro: Anna Melis, la vittima, e Antonio Fanni, l'assassino
Nel riquadro: Anna Melis, la vittima, e Antonio Fanni, l'assassino

 

Era in campagna a pochi metri dall’abitazione in cui, pochi istanti prima, aveva ucciso la suocera e tentato di assassinare la moglie.

Quando i Carabinieri sono arrivati nel pomeriggio in via S’Olidone Longu, a Santa Maria Navarrese, alla periferia di Baunei, Antonio Fanni, meccanico in pensione di 69 anni, era in giardino con i vestiti ancora sporchi di sangue e sulla gamba una profonda ferita da arma da taglio.

L’uomo poco prima aveva ucciso la suocera, Anna Melis, di 87, e tentato di uccidere anche la moglie Anna Melis, di 67, che forse stava cercando si salvare la madre.

La casa dove è avvenuto il fatto di sangue a S.Maria Navarrese

La casa dove è avvenuto il fatto di sangue a S.Maria Navarrese

La donna è ricoverata nel reparto di Chirurgia dell’ospedale di Lanusei con una profonda ferita al collo ma non è in pericolo.

La ricostruzione di quanto accaduto nell’abitazione non è ancora del tutto chiara. I Carabinieri della Compagnia di Lanusei stanno ancora lavorando.

Il delitto è avvenuto alle 13:30. Marito, moglie e suocera stavano pranzando in cucina. I tre avrebbero iniziato a discutere mentre si trovavano a tavola. Un normale litigio, qualche frase di troppo, tanto è bastato a scatenare l’ira dell’ex meccanico, cardiopatico e malato di Alzheimer. L’uomo ha afferrato uno dei coltelli che si trovavano in cucina e si è avventato contro la suocera. L’ha colpita con un fendente alla gola, uccidendola all’istante.

La moglie, con buona probabilità, ha tentato di proteggere la madre. Tra i coniugi c’è stata una colluttazione – secondo quanto accertato dai Carabinieri ci sarebbero segni di lotta in diversi punti della casa – ed è stata ferita con una coltellata al collo e una alla testa. La 67enne è riuscita a sfuggire alla furia del marito barricandosi in camera da letto e ha telefonato a uno dei figli per chiedere aiuto.

In via S’Olidone Longu è arrivato il cognato, il figlio infatti non si trovava in paese, che entrato in casa ha scoperto il cadavere dell’anziana.

A Santa Maria Navarrese sono subito arrivati i carabinieri e le ambulanze del 118. Antonio Fanni è stato bloccato dai militari e trasportato nell’ospedale di Lanusei dove si trova ricoverato, piantonato dai Carabinieri. Nello stesso ospedale anche la moglie, ricoverata in Chirurgia.

Gli investigatori, coordinati dal pm Nicola Giua Marassi della Procura di Lanusei, stanno ora lavorando per ricostruire dettagliatamente quanto accaduto nella casa e chiarire le ragioni che hanno spinto il pensionato a uccidere la suocera.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

*