Nuoro. Due agenti penitenziari feriti nella lite tra due detenuti a Badu ‘e Carros

Nuovo

Nuoro. Due agenti penitenziari feriti nella lite tra due detenuti a Badu ‘e Carros

sabato 09 Dicembre 2023 - 20:03
Nuoro. Due agenti penitenziari feriti nella lite tra due detenuti a Badu ‘e Carros

Nuoro. Il carcere di Badu 'e carros (foto S.Novellu)

La UIL denuncia: “L’istituto è in stato di abbandono”

Una lite violenta tra due detenuti nata per futili motivi ha finito per coinvolgere, loro malgrado, i due agenti penitenziari che, nel tentativo di immobilizzare i due contendenti, hanno riportato ferite e contusioni e che hanno dovuto ricorrere alle cure dei medici.

A renderlo noto è il segretario generale della UIL – Polizia Penitenziaria della Sardegna, Michele Cireddu. “Nell’incontro di presentazione con il nuovo provveditore la UIL è stata estremamente chiara e ha messo l’istituto di Nuoro al centro degli interventi urgentissimi! Ancora non è stato nominato un direttore in pianta stabile e i comandanti continuano ad essere inviati con provvedimenti ‘part time verticale’ per pochi giorni la settimana e si alternano con cadenza mensile – dice Cireddu. Abbiamo definito questa gestione del carcere una grave mancanza di rispetto non solo per il personale di Polizia Penitenziaria che sente la chiara sensazione di abbandono da parte delle istituzioni, ma anche per chi ha dato la vita per mantenere in piedi un Istituto in costante emergenza”. ”

Non sono bastate – prosegue – le manifestazioni di protesta delle organizzazioni sindacali, non è bastato decretare da parte del prefetto di Nuoro lo stato di emergenza, convocando addirittura il comitato provinciale per la sicurezza pubblica direttamente in istituto. La situazione rimane invariata e a nostro avviso si tratta di un modo scellerato di gestire un istituto che è sempre stato un eccellenza nel panorama nazionale – incalza la UIL – Il personale è costretto a lavorare svolgendo turni interminabili e la responsabilità del carcere ricade ormai da mesi su quel personale che stoicamente sta dimostrando grande spirito di sacrificio”.

Cireddu chiede al prefetto di continuare a lottare con noi per cercare di riportare il carcere di Nuoro alla normalità. Anche la politica sembra aver abbandonato il personale di Nuoro, se il sottosegretario Del Mastro ha davvero a cuore le sorti della Polizia Penitenziaria batta un colpo anche per il personale di “Badu e carros”. Al personale ferito va la solidarietà della Uil”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi