Piano Paesaggistico Regionale: Salaris ai tecnici: “Occorre superare ostacoli alla pianificazione”

Nuovo

Piano Paesaggistico Regionale: Salaris ai tecnici: “Occorre superare ostacoli alla pianificazione”

venerdì 12 Maggio 2023 - 08:01
Piano Paesaggistico Regionale: Salaris ai tecnici: “Occorre superare ostacoli alla pianificazione”

Si è svolto ieri al Ministero dei Beni culturali l’incontro tra l’assessore regionale degli Enti locali Aldo Salaris e i tecnici del Ministero (Belle Arti e paesaggio e Quinta divisione paesaggio) sul Piano paesaggistico regionale.

Al centro dell’incontro voluto, dall’Assessore, la necessità di riavviare i tavoli di lavoro in materia di co-pianificazione per la revisione del piano paesaggistico regionale e l’esigenza, avanzata appunto dalla Regione, di apportare urgenti modifiche alle norme tecniche di attuazione del PPR tese a recepire la normativa statale in materia di riqualificazione e ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente. Elementi che, come ha sottolineato Salaris, «Frenano la competitività della nostra Isola in termini di ricettività turistica sul fronte alberghiero».

L’Assessore ha evidenziato le necessità del territorio e delle amministrazioni locali e rimarcato come allo stato attuale, dato il conflitto di norme sovraordinate, risulta di fatto impossibile pianificare: «Se pensiamo che solo 28 dei 103 Comuni ricadenti completamente in ambito costiero, e quindi tenuti ad adeguare i propri piani urbanistici comunali al piano paesaggistico, hanno completato la pianificazione ci rendiamo conto delle criticità che contraddistinguono lo sviluppo della nostra Isola. Oggi – ha aggiunto l’assessore – la pianificazione è ostaggio di questi limiti che necessitano di venire superati con una visione condivisa e al tempo stesso ragionevole».

L’assessore e la struttura regionale hanno preso impegno di confrontarsi con le soprintendenze e il segretariato regionale del ministero per condividere gli aspetti da portare nel più breve tempo possibile all’attenzione del Ministero.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi