Ore di riflessione per Mattarella: il presidente potrebbe convocare Giorgia Meloni nel pomeriggio

Sonia

Ore di riflessione per Mattarella: il presidente potrebbe convocare Giorgia Meloni nel pomeriggio

venerdì 21 Ottobre 2022 - 12:38
Ore di riflessione per Mattarella: il presidente potrebbe convocare Giorgia Meloni nel pomeriggio

Terminate le consultazioni al Quirinale, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è preso alcune ore di riflessione prima prendere le proprie determinazioni, in vista della formazione del governo. Secondo quanto si apprende, il presidente potrebbe convocare Giorgia Meloni, che la coalizione di centrodestra ha indicato per palazzo Chigi, già nel pomeriggio. Ma su questo non sono state date comunicazioni ufficiali. Una volta salita al Colle, Giorgia Meloni avrà un colloquio con il capo dello Stato ed eventualmente gli sottoporrà la lista dei ministri. A quel punto il presidente incaricato scioglierà la riserva. “È andata bene. Le idee sono abbastanza chiare” ha detto il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, arrivando alla Camera al termine dell’incontro.

L’intervento di Meloni al Quirinale

Centrodestra compatto al Quirinale. “Siamo pronti perché vogliamo procedere nel minor tempo possibile” ha affermato la presidente di Fratelli d’Italia, al termine delle consultazioni con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Quirinale. “La delegazione di centrodestra ha incontrato Mattarella ed insieme abbiamo convenuto sulla necessità dare un nuovo governo al Paese nel minore tempo possibile, perché le urgenze sono moltissime” ha detto ancora.  “Tutta la coalizione ha dato una indicazione unanime, come rappresentanza parlamentare, proponendo la sottoscritta per il mandato di formare il nuovo governo. Ora attendiamo le indicazioni del presidente della Repubblica” ha aggiunto Meloni che ha anche ringraziato Mattarella “per il suo magistero in un momento così particolare della storia del Paese”

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta