Lodè: da oltre dieci giorni non si effettua la raccolta dei rifiuti, la denuncia del sindaco

Sonia

Lodè: da oltre dieci giorni non si effettua la raccolta dei rifiuti, la denuncia del sindaco

mercoledì 17 Agosto 2022 - 09:10
Lodè: da oltre dieci giorni non si effettua la raccolta dei rifiuti, la denuncia del sindaco

Da oltre dieci giorni a Lodè non viene effettuata la raccolta rifiuti in diverse attività e utenze domestiche nonché in locali pubblici utilizzati dell’intera comunità. La denuncia arriva direttamente dalla sindaca del comune baroniese, Antonella Canu, che nei giorni scorsi aveva evidenziato anche  i disagi di alcune famiglie che erano rimaste venti giorni senza acqua (APPROFONDISCI)
N«onostante le reiterate comunicazioni e i ripetuti solleciti per le vie brevi ed in forma scritta da noi effettuati, nonché le continue lamentele degli utenti – spiega la sindaca –, non è stata ancora risolta la grave situazione igienico sanitaria venutasi a creare nelle vie del paese a causa dell’accumulo dei rifiuti.
«Alla data odierna – prosegue Antonella Canu – non solo non si è avuto alcun segnale dell’avvenuto ripristino del servizio ma non si è ricevuto alcun riscontro formale. Il perdurare della giacenza dell’immondizia, oltre a causare gravi disagi ai cittadini e alla viabilità pubblica, ed un aggravio dei costi di pulizia delle sedi stradali, comporta la presenza di animali e lo spargimento sulle sedi stradali e sui marciapiedi di rifiuti e liquidi». Lo stesso Comune di Lodè in data 5 agosto 2022 ha pubblicato il nuovo bando per l’affidamento dei servizi di gestione dei rifiuti urbani, compresa la frazione di Sant’Anna.
«Non posso che esprimere preoccupazione per questa situazione – prosegue la sindaca –. Invitiamo l’azienda e chi di competenza ad intervenire con la massima urgenza a tutela della pubblica incolumità. I cittadini di Lodè non possono pagare sulla loro pelle le inefficienze di una azienda che, già da diverso tempo, non garantiva un servizio efficiente, in ogni caso si prenderanno provvedimenti. Bisogna intervenire con urgenza ed evitare che si verifichino nuovamente queste gravi situazioni», conclude Antonella Canu
Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta