Nuoro. C’era una volta, sull’Ortobene, l’hotel – ristorante dei Fratelli Sacchi – VIDEO

Sonia

Nuoro. C’era una volta, sull’Ortobene, l’hotel – ristorante dei Fratelli Sacchi – VIDEO

mercoledì 20 Luglio 2022 - 10:20
Nuoro. C’era una volta, sull’Ortobene, l’hotel – ristorante dei Fratelli Sacchi – VIDEO

Uno scorcio dell'hotel-ristorante Fratelli Sacchi

Se si digita su Google “Fratelli Sacchi” appare la scritta “Chiuso definitivamente”. C’era una volta quello che un tempo era il simbolo della ricettività sull’Ortobene, oggi un locale chiuso definitivamente alla mercé di ladri e vandali e una struttura sulla quale, purtroppo, si iniziano a vedere i segni dell’usura del tempo.

Nata nel 1967 grazie all’intuito dei fratelli Antonio e Zenobio Sacchi, vide la luce una struttura ricettiva che ha aperto la strada alle attività turistico-ricreative nelle zone interne della Sardegna, anche se all’epoca nessuno avrebbe mai scommesso su una sfida del genere. I due nuoresi, invece, con la loro testardaggine riuscirono in un’impresa ciclopica fino a divenire un’icona dell’ospitalità del Centro Sardegna.

Ma non sempre gli imprenditori, se pur forti, riescono a combattere le avversità sociali ed economiche dovute a recessioni o cambiamenti storici troppo repentini, come la recente pandemia.

Nel 2008 la prima grande disfatta per gli eredi Sacchi che, come gli archivi virtuali riportano, furono costretti a chiudere l’albergo per proseguire almeno la via della ristorazione, che ha retto fino al 2018 quando c’è stata la decisione di andare via per sempre dalla Sardegna e dalla loro “Nugoro Amada” e iniziare una nuova avventura in Emilia Romagna.

Nel 2020, in pieno lockdown, la struttura è stata depredata dai ladri che come ha denunciato il custode hanno portato via sedie, tavoli e arredi.

Oggi, metà luglio 2022, la struttura è chiusa, con un cartello che indica laconicamente “Vendesi”, attende di essere riscattata da qualcuno che possa ridarle vita, una sfida forse troppo grande per un giovane che sarebbe disposto anche ad affrontare i classici “Mulini a vento” come Don Chisciotte per non farsi sfuggire un’opportunità cosi importante per lui e per il territorio,

C’era una volta l’hotel – ristorante Fratelli Sacchi e oggi c’è la debacle di un luogo storico per la ristorazione barbaricina.

IL VIDEOSERIVZIO:

© Tutti i diritti riservati

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta