Nuoro. Il Comune consegna l’attestato al merito sportivo al campione nazionale Gianmario Fancello

Sonia

Nuoro. Il Comune consegna l’attestato al merito sportivo al campione nazionale Gianmario Fancello

lunedì 02 Maggio 2022 - 16:38
Nuoro. Il  Comune consegna l’attestato al merito sportivo al campione nazionale Gianmario Fancello

Gianmario Fancello

Il Comune di Nuoro ha consegnato un attestato al merito sportivo al judoka Gianmario Fancello, atleta della società sportiva Gigliotti Nuoro, che il 24 aprile scorso a Ostia si è laureato campione italiano di judo Fisdir (federazione sportiva paralimpica) nella categoria 55 kg, primo sardo a conseguire questo successo. Alla consegna del riconoscimento erano presenti il sindaco Andrea Soddu, l’assessore allo Sport Fabrizio Beccu, la referente regionale Fisdir Carmen Mura e il presidente della società sportiva, Giovanni Gigliotti (APPROFONDISCI).

«A nome di tutta la città – ha detto il sindaco Soddu – mi congratulo con Gianmario Fancello per il brillante risultato conseguito, con l’augurio che la vittoria sia solo la prima di tante, nello sport come nella vita. I complimenti vanno anche alla polisportiva Gigliotti, che miete successi da tanti anni e rende orgogliosa la città, e alla Fisdir che si conferma un esempio del fatto che nulla è impossibile se lo si vuole ottenere».

«La vittoria di Gianmario Fancello – ha affermato l’assessore Beccu – rappresenta un momento importante per lo sport nuorese e sardo e un bellissimo segnale di ripresa dopo l’interruzione forzata delle attività sportive causata dalla pandemia. Come amministrazione crediamo che la crescita della città passi anche attraverso gli investimenti sullo sport e questi risultati non possono che rafforzare questa idea».

Orgogliosa del risultato raggiunto da Fancello, la delegata Fisdir Carmen Mura. «Sono felice sia come rappresentante della Fisdir che come nuorese – ha detto -, è stato un momento incredibile e commovente e sono convinta che Gianmario raggiungerà livelli ancora più alti». Certezza confermata dal presidente della polisportiva Giovanni Gigliotti che si è detto certo che la vittoria del titolo nazionale sia «solo il primo gradino» e ha raccontato l’impegno totale di Fancello negli allenamenti e la voglia dimostrata nell’ apprendere le tecniche del judo.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta