Un bengala dopo gli Europei e va a fuoco la collina di Monte Gurtei

Sonia

Un bengala dopo gli Europei e va a fuoco la collina di Monte Gurtei

Da Nuoro a Cagliari: Incendi provocati da petardi dopo gli Europei
lunedì 12 Luglio 2021 - 12:39
Un bengala dopo gli Europei e va a fuoco la collina di Monte Gurtei

Monte Gurtei in cenere dopo il rogo di ieri notte

I botti scoppiati in occasione della notte degli Europei sono stati la causa del rogo originatosi ieri a Nuoro. Un bengala finito  accidentalmente in mezzo alle sterpaglie nella zona di Monte Gurtei a pochi metri dal distributore di benzina rischiava di trasformare i festeggiamenti degli azzurri in una vera  e propria tragedia (APPROFONDISCI).

Le immagini dei festeggiamenti e il rogo di Monte Gurtei

Il vasto incendio è divampato dopo la mezzanotte nella collina di Monte Gurtei , a Nuoro, con le fiamme alte che hanno anche minacciato le abitazioni estendendosi fino al quartiere di San Paolo.

Imponente il dispiegamento di mezzi e uomini dei Vigili del Fuoco arrivati sul posto con quattro squadre, autobotte e mezzi fuoristrada. Dopo cinque ore di lavoro, alle prime luci dell’alba, l’incendio è stato spento dai VVF , che hanno lavorato in stretto raccordo con la Prefettura di Nuoro. Fortunatamente non si sono registrati danni alle abitazioni né ai residenti. Attualmente il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, impegnato anche oggi a fronteggiare  in diversi incendi nel Nuorese divampati  tra Sindia e  Sorgono, stanno facendo una stima di quanti ettari sono andati in fumo nella parte collinare cittadina.

A San Teodoro ugualmente si è registrato, questa notte, un principio d’incendio in pieno centro cittadino per un petardo finito all’interno di un’aiuola, fortunatamente spento nell’immediato.

A Sestu, nel Cagliaritano,  l’esplosione di fuochi d’artificio  ugualmente per i festeggiamenti dopo la vittoria dell’Italia sull’Inghilterra hanno innescato un incendio.

I fuochi d’artificio sono finiti nel balcone al secondo piano di una casa disabitata in via Ancona, dove c’era accumulato del materiale che ha preso fuoco. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e i Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme prima che potessero danneggiare gravemente lo stabile. Sono in corso le indagini per risalire ai proprietari dell’immobile