mercoledì 30 settembre 2020, Aggiornato alle 10:24
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Dichiarato lo stato di Emergenza idrica a Nuoro e Mamoiada: ora intervenga la Regione

Dichiarato lo stato di Emergenza idrica a Nuoro e Mamoiada: ora intervenga la Regione

Nuoro, scorte idriche in piazza Veneto (foto S.Novellu)
Nuoro, scorte idriche in piazza Veneto (foto S.Novellu)

 

Il sindaco di Nuoro, Andrea Soddu, e quello di Mamoiada, Luciano Barone, hanno dichiarato lo stato di emergenza idrica. Il provvedimento simultaneo da parte delle due amministrazioni, che domani sarà portato all’attenzione della riunione all’Egas, fa in modo che l’emergenza diventi sovracomunale.

A quel punto si chiederà al presidente della Regione Christian Solinas di dichiarare a sua volta lo stato di emergenza. Questo passaggio, in base alle norme vigenti, consentirà attraverso procedure simili adottate per la costruzione del ponte di Genova, di saltare gran parte degli adempimenti burocratici e, nel giro di brevissimo termine, dare inizio ai lavori di posa della nuova condotta che approvvigiona d’acqua i due centri della Barbagia.

Dal canto suo la Regione, attraverso l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Frongia, ha già assicurato lo stanziamento delle risorse necessarie per l’opera.

«Con questo provvedimento – annuncia il sindaco Soddu – non ci saranno più problemi di lungaggini burocratiche da adempiere, sarà solo una questione di volontà da parte dell’ente gestore di arrivare finalmente a una soluzione definitiva».

Lascia un commento

error:
× CONTATTACI