mercoledì 8 luglio 2020, Aggiornato alle 22:59
Home > CORONAVIRUS > Covid-19 creato in laboratorio? Il debiunker Borioni sfata il mito di Leonardo

Covid-19 creato in laboratorio? Il debiunker Borioni sfata il mito di Leonardo

Uno screenshot dal video visibile sotto
Uno screenshot dal video visibile sotto

“L’ultima scemenza è la derivazione del coronavirus da un esperimento di laboratorio. Tranquilli, è naturale al 100%, purtroppo”. Roberto Burioni, su Twitter, si cala ancora nel ruolo di debunker. Il virologo, pubblicando il link ad uno studio di Nature, diffonde lo studio che esclude ogni tesi complottistica.

«Non ne posso più ogni giorno ne inventano una. L’altro giorno il farmaco giapponese, poi gli extracomunitari, poi il farmaco russo, oggi il virus creato in laboratorio» prosegue Burioni. E quando spunta il follower che chiede ‘«ci metti la mano sul fuoco?’», la risposta è perentoria: «Invece di chiedere a me di mettere la mano sul fuoco prova tu a mettere la testa sopra un libro, poi mi fai sapere se ha funzionato».

Intanto però il servizio mandato in onda a  novembre 2015 sulla trasmissione Rai “Leonardo”  incute timore e perplessità e  livello politico c’è già chi si è mosso per avere spiegazioni da Conte e di Maio.

«È un servizio molto dettagliato relativo ad esperimenti che, già allora, si stavano effettuando in Cina per la creazione di un supervirus, attraverso l’innesto di una proteina, presa dai pipistrelli, sul virus della Sars. Questo è quanto si apprende, già nel 2015, da un servizio televisivo. Un fatto incredibile, sconcertante, che alla luce di quanto sta accadendo in Italia e nel mondo a causa del coronavirus ora deve ritornare necessariamente sotto i riflettori. Mi attiverò con un esposto in Procura e con una interrogazione parlamentare, chiedendo che siano sentiti scienziati ed esperti in materia, visto che la questione assume connotati inquietanti a quasi un lustro di distanza. Se risultasse una anche minima connessione tra quegli esperimenti e la diffusione del coronavirus nel mondo, cambierebbe anche la narrazione complessiva e verrebbero smentite anche eventuali responsabilità di altri Paesi nella diffusione del virus» Lo afferma Enrico Aimi, senatore e capogruppo in Commissione Affari Esteri.

«Incredibile!!! Da Tgr Leonardo (Rai Tre) del 16.11.2015 servizio su un supervirus polmonare Coronavirus creato dai cinesi con pipistrelli e topi, pericolosissimo per l’uomo (con annesse preoccupazioni). Dalla Lega interrogazione urgente al presidente del Consiglio e al Ministro degli Esteri». Lo scrive sulla propria pagina Facebook, il leader della Lega, Matteo Salvini , che trova supporto da un altro leghista il deputato Alessandro Morelli: «alla luce di una prova di questo tipo è compito del ministro degli Esteri chiarire immediatamente in Parlamento le responsabilità di Pechino in questa vicenda che, se ulteriormente confermata, potrebbe significare una rivalutazione delle scelte italiane n politica estera».

Così il leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: «la Cina ci ha mentito vogliamo la verità».

Lascia un commento

error: Content is protected !!