Coronavirus. Solinas: Mater Olbia e Policlinico di Sassari nella rete Covid-Hospital della Sardegna

Nuovo

Coronavirus. Solinas: Mater Olbia e Policlinico di Sassari nella rete Covid-Hospital della Sardegna

venerdì 20 Marzo 2020 - 18:36
Coronavirus. Solinas: Mater Olbia e Policlinico di Sassari nella rete Covid-Hospital della Sardegna

Olbia, l'ospedale Mater Olbia

Due ulteriori strutture ospedaliere saranno dedicate a covid-hospital della Sardegna: il Mater Olbia e il Policlinico Sassarese. Lo annuncia il Presidente della Regione Christian Solinas.

«Abbiamo individuato  – ha detto il Presidente della Regione – due valide strutture che saranno dedicate alla cura dei malati. I tempi per l’allestimento saranno rapidissimi, lavoreremo giorno e notte. Si creeranno così oltre 120 posti letto aggiuntivi, di cui circa 40 in terapia intensiva, che potranno essere ulteriormente incrementati. In questo modo diamo una risposta tempestiva alla situazione del Nord Sardegna con 12 nuovi posti dedicati di terapia intensiva a Sassari, 14 di semintensiva e 60 a differente intensità di cure. Potremo contare anche ad Olbia su un potenziale di posti letto aggiuntivi in grado di contrastare l’emergenza e della direzione scientifica di un infettivologo di chiara fama come il prof. Vella».

Collegato in videoconferenza con il presidente del Consiglio dei Ministri Conte, Solinas ha sottolineato ancora una volta l’urgenza che la Protezione Civile nazionale invii immediatamente in Sardegna le scorte annunciate di dispositivi per la protezione personale del personale sanitario, nonché le attrezzature e i macchinari per il potenziamento dei posti letto di terapia intensiva e semintensiva. Nel frattempo, il Governatore ha dato mandato agli uffici regionali di procedere immediatamente al reperimento ed acquisizione di tali attrezzature e dispositivi sul mercato fino a concorrenza dei fabbisogni dichiarati dal sistema sanitario regionale per affrontare l’emergenza in atto.

Sostieni l'informazione libera e indipendente di Cronache Nuoresi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta