mercoledì 1 aprile 2020, Aggiornato alle 21:20
Home > DALL'ITALIA E DAL MONDO > Adinolfi sullo spot tv Coronavirus: “Mieloso, rischia di far incazzare le persone comuni”

Adinolfi sullo spot tv Coronavirus: “Mieloso, rischia di far incazzare le persone comuni”

 

Il Popolo della Famiglia Sardegna ha comunicato le dichiarazioni del  suo presidente Mario Adinolfi  in merito allo spot  televisivo sul Coronavirus, con protagonista il dottor Michele Mirabella.

Queste le motivazioni addotte da Adinolfi, che ne chiede immediato ritiro: «Le famiglie italiane sono giustamente preoccupate. Il governo coi loro soldi ha pagato uno spot con l’attore Michele Mirabella, che in un ristorante cinese dice che non è “affatto facile il contagio”. Il tempo delle pantomime, del pistolotto ideologico alla Elly Schlein per far sentire tutti razzisti, è finito.

Ora al ministro della salute Roberto Speranza resta solo una cosa da fare: ritirare di corsa lo spot mieloso “antirazzista” con Mirabella che dice con le bacchette cinesi in mano che “non è affatto facile il contagio”. Perché ora che sei costretto a imporre a migliaia di persone e interi comuni quarantena e isolamento, il pistolotto politicamente corretto rischia di far incazzare di brutto le persone comuni. Che sono come al solito più sagge dei politici disgraziati che in questo tempo infame hanno avuto la ventura di governarle.

Si attivi una rigida quarantena obbligatoria con verifica per tutti i provenienti dalla Cina anche in via indiretta e smettano di far pagare la loro incapacità e i loro pregiudizi ideologici agli italiani. D’altronde da un Pd che oggi elegge presidente del Pd una che non ha mai votato Pd, ti aspetti che sappia gestire il coronavirus?».

Lascia un commento