mercoledì 26 febbraio 2020, Aggiornato alle 22:29
Home > CRONACA, POLITICA E ATTUALITÀ > Arresti domiciliari per il 24enne che tentò di uccidere un compaesano accoltellandolo

Arresti domiciliari per il 24enne che tentò di uccidere un compaesano accoltellandolo

 

Federico Ecca, classe 1996, pregiudicato residente a Villagrande Strisaili e domiciliato ad Arzachena, è stato sottoposto ieri, 18 gennaio, agli arresti domiciliari da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Lanusei, in esecuzione all’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Lanusei. Per lui l’accusa è di lesioni personali aggravate in concorso.

Il fatto risale allo scorso 4 settembre quando, all’interno di un bar di Villagrande Strisaili, avvalendosi dell’aiuto del padre, aveva tentato di uccidere Andrea Guglielmi non riuscendo nell’intento per cause indipendenti dalla sua volontà. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, mentre il genitore teneva bloccato Guglielmi, il figlio gli ha inferto una coltellata all’addome.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento